I FUNGHI DI DICEMBRE .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:40

Parecchi anni fa nel vicentino furono trovati dei terreum completamente bianchi e furono classificati come Tricholoma leucoterreum. Attualmente questa specie è ricondotta alla specie tipo Tricholoma terreum.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:41

Molto simile al terreum è Tricholoma myomyces, con il quale condivide le caratteristiche organolettiche.
E' di taglia un po' più piccola e sul gambo sono visibili resti cortiniformi biancastri del velo.
Cresce nei boschi di aghifoglie e di latifoglie.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:43

Sempre con resti di velo sul gambo, in questa specie veramente evidenti, troviamo Tricholoma scalpturatum.
La sua cuticola è fibrillosa- lanosa presto decorata da squamette concentriche.
Con la maturazione le lamelle e la carne ingialliscono in modo evidente.
Odore e sapore di farina.
Cresce sia sotto aghifoglia che latifoglia spesso in numerose colonie.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:44

Tricholoma argyraceum appartiene alla sezione Scalpturatum.
La sua carne ha odore e sapore di farina, presenta resti di velo sul gambo e si distingue dalla specie precedente per il cappello grigio argenteo e la carne non ingiallente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:45

Altra bellissima specie è Tricholoma gausapatum, che si riconosce soprattutto per la cuticola lanosa feltrata che dà al cappello un aspetto arruffato.
Bellissime sono le foto di Marians che mettono in risalto questo particolare. -6116 -6116 -1987
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:46

Di taglia più robusta è Tricholoma orirubens.
La sua cuticola è lanosa-fibrillosa spesso dissociata in squamette scure più fitte al disco.
Le caratteristiche che ci aiutano nella sua determinazione è l'arrossamento delle lamelle e della carne con l'età, il forte odore di farina e la presenza di un riflesso bluastro alla base del gambo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:47

Tricholoma basirubens si distingue per la macchia rosa-rossastra alla base del gambo e per le lamelle immutabili.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:48

In faggeta cresce Tricholoma sciodes, una specie considerata sospetta.
Il cappello all'inizio è conico campanulato con un evidente umbone e una cuticola leggermente vischiosa decorata da evidenti fibrille.
La sua carne ha un odore terroso e un sapore prima amarognolo e poi acre.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5255
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Gizeta » 30 nov 2018, 23:49

Tipico dell'abete rosso è Tricholoma virgatum.
Caratteristico è l'umbone appuntito e la cuticola fibrillosa con riflessi metallici .
La sua carne è di sapore amaro, poi acre e molto pepato.
Anche questa è una specie ritenuta sospetta.

-5327 -5327 Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 5733
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI DICEMBRE .

Messaggio da Raffaella13 » 01 dic 2018, 09:25

Grazie Giuseppe per il percorso tra i Tricholomi “grigi” che forse Dicembre continuerà a regalarci... -5178 mio marito dice che hanno la giacca di “panna cotta”, ironizzando su certi taielleurs in “lana cotta” di un tempo, che tornavano fuori dagli armadi proprio in questo periodo. Certo molte specie ricordano quel tipo di feltro -6597. Nell’Agordino li ho visti anche consumati sott’olio, con aglio a gogo’ e prezzemolo+++, regolarmente privati della cuticola cjhc.
Personalmente trovo questi ingredienti in super quantità troppo invasivi e “antisociali”: ottimi per mettere in fuga i vampiri e i vermi. Si sa però: de gustibus...
Ciao e grazie

Rispondi