I FUNGHI DI MAGGIO

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 30 apr 2019, 08:13

L'odore di cavolo marcio e la presenza di una fitta peluria alla base del gambo ci aiutano a determinare con sicurezza Gymnopus hariolorum, specie non commestibile.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 30 apr 2019, 08:15

I Gymnopus possono esser parassitati da un fungo che provoca delle deformazioni cerebriformi sul cappello.
Si tratta di una delle tante Syzygospora sp.

allego una chiave presa da:
The Genus Syzygospora (Heterobasidiomycetes: Syzygosporaceae) J. Ginns
Mycologia Vol. 78, No. 4 (Jul. - Aug., 1986), pp. 619-636
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 30 apr 2019, 08:17

In maggio, anche se il nostro Gualberto li trova già in aprile, cominciano a spuntare anche funghi "più importanti" e da conoscere molto bene!
...come la mortale hhtthtrwhht Amanita verna che cresce nei boschi di latifoglia.

Le caratteristiche che ci aiutano a determinarla con sicurezza sono:

- bordo del cappello liscio,
- anello posto in alto,
- gambo decorato da bande a zigzag,
- gambo bulboso,
- volva libera, a sacco, membranosa.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 30 apr 2019, 08:24

Un'altra amanita precoce è Amanita gemmata = A. junquillea che cresce prima nei boschi di latifoglia e poi più in alto, in quelli di conifera.

Il cappello è di un color giallo pallido caldo, con verruche bianche e ha il bordo striato. (In giovani esemplari questo carattere spesso è poco visibile).
L'anello sottile è spesso lacerato e poco visibile.
Il gambo è bulboso a forma di fuso, con volva aderente, circoncisa e di colore bianco.
Possono essere presenti dei cercini.
E' una specie ritenuta sospetta.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 30 apr 2019, 08:25

Dopo la metà del mese, almeno nelle mie zone, nelle radure erbose delle pinete si può trovare la prima volata di Suillus granulatus, specie di facile determinazione e molto comune.

Particolarità di questa specie e di altre del genere Suillus è quella di secernere dall'imenio goccioline di liquido opalescente che poi essiccandosi decorano con caratteristiche granulazioni brune il gambo.

Fare attenzione nella raccolta perché questo liquido macchia anche le dita!

-5327 -5327 Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 2155
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Queletia mirabilis » 30 apr 2019, 10:39

grazie per la consueta e piacevole carrellata mensile di specie

-5327

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 5315
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Raffaella13 » 30 apr 2019, 13:52

-smi289- GIUSEPPE, anche per la capacità di arricchire questo post con le informazioni su Syzygospora sp. Vista probabilmente ma mai identificata nella mia profonda ignoranza. Dai che ormai siamo in buona posizione per una stagione che auguro a tutti ricca di soddisfazione. Grazie a Giuseppe e ai gentili collaboratori per le belle immagini! -6691

Gianca50
Amministratore
Messaggi: 22823
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gianca50 » 30 apr 2019, 20:48

ddjyyj ddjyyj ddjyyj , sempre piacevole guardare questi tuoi topic.

-5327 Gianca

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Gizeta » 01 mag 2019, 10:30

-6565 a tutti e speriamo sia un'annata positiva! xfghkcggcj

-5327 -5327 Giuseppe

Marians
Membro FeM
Messaggi: 7823
Iscritto il: 23 apr 2017, 14:52
Nome: Thomas
Comune: Cesenatico
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Sony dsc hx 300

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Marians » 03 mag 2019, 15:54

Gizeta ha scritto:
30 apr 2019, 08:15
I Gymnopus possono esser parassitati da un fungo che provoca delle deformazioni cerebriformi sul cappello.
Si tratta di una delle tante Syzygospora sp.

allego una chiave presa da:
The Genus Syzygospora (Heterobasidiomycetes: Syzygosporaceae) J. Ginns
Mycologia Vol. 78, No. 4 (Jul. - Aug., 1986), pp. 619-636
A proposito dei Gymnopus, possono essere parassitati anche da un Zigomicete come Spinellus fusiger, come in questo caso su dei Gymnopus dryophilus.
Se posso allego delle immagini
-5327
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi