Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 6381
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Raffaella13 » 23 lug 2020, 21:13

Proprio bene che tu abbia ripreso il post ed ampliato. L’habitat è particolarissimo, evoluto da situazioni dunali antiche e comunque anche ora in trasformazione! Grazie Massimo

Gianca
Amministratore
Messaggi: 24063
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Gianca » 23 lug 2020, 23:17

Anni or sono col vecchio gruppo micologico ci facevamo un'uscita annuale nel periodo delle morchelle ddjyyj andando a occhio a volte azzeccavamo il momento giusto, altre no, ma ci facevamo una comoda passeggiata con pranzo finale in ristorante o a volte al sacco e conseguente scrollatura di zecche. xhttht

Immagini del 2009, Daldinia concentrica e Morchella esculenta.

-5327 Gianca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 3570
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Queletia mirabilis » 24 lug 2020, 07:25

Gianca ha scritto:
23 lug 2020, 23:17
Anni or sono col vecchio gruppo micologico ci facevamo un'uscita annuale nel periodo delle morchelle andando a occhio a volte azzeccavamo il momento giusto, altre no, ma ci facevamo una comoda passeggiata con pranzo finale in ristorante o a volte al sacco e conseguente scrollatura di zecche. xhttht
Caro Gianca, se facevi parte del gruppo di Giovanni Consiglio può darsi pure che ci siamo visti senza mai conoscerci.
Consiglio è venuto diversi anni a San Rossore nel periodo delle Morchelle e spesso io e Cacialli e Doveri passavamo a salutarlo.

Il periodo migliore per le Morchelle a San Rossore è l'ultima domenica di marzo e la domenica successiva. C'è da dire che, rispetto agli anni 90, inizio 2000, sono considerevolmente diminuite.

Le zecche fanno parte del pacchetto primaverile di San Rossore. Prendere o lasciare.
Così come da metà ottobre in avanti non si può fare a meno del "selvaggiume" (Neotrombicola autumnalis), quei simpatici acari che ti lasciano 4-5 giorni di prurito isterico.

-5327

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 3570
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Queletia mirabilis » 24 lug 2020, 07:28

Raffaella13 ha scritto:
23 lug 2020, 21:13
Proprio bene che tu abbia ripreso il post ed ampliato. L’habitat è particolarissimo, evoluto da situazioni dunali antiche e comunque anche ora in trasformazione! Grazie Massimo
Mi piace pubblicizzare San Rossore perché è una zona micologica fantastica. Ti fai una esperienza di specie incredibile.
Io ho solo messo un po' di foto senza dare tante informazioni che sono facilmente reperibili sul sito del parco stesso.

-5327

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 3570
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Queletia mirabilis » 24 lug 2020, 07:30

Il Buttero ha scritto:
23 lug 2020, 16:43
Bravo Massimo, bella descrizione e belle foto di un posto che ho sentito nominare tante volte, ma dove non sono mai stato.
Ciao Renzo, non hai bisogno di venire fino qua ma da quel gran raccoglitore che sei sono sicuro che avresti soddisfazione. Anche qui crescono tanti aereus e cocchi. E di ottimo sapore rispetto ad altri luoghi.

Gianca
Amministratore
Messaggi: 24063
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: Parco Regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Messaggio da Gianca » 24 lug 2020, 07:45

Queletia mirabilis ha scritto:
24 lug 2020, 07:25
Gianca ha scritto:
23 lug 2020, 23:17
Anni or sono col vecchio gruppo micologico ci facevamo un'uscita annuale nel periodo delle morchelle andando a occhio a volte azzeccavamo il momento giusto, altre no, ma ci facevamo una comoda passeggiata con pranzo finale in ristorante o a volte al sacco e conseguente scrollatura di zecche. xhttht
Caro Gianca, se facevi parte del gruppo di Giovanni Consiglio può darsi pure che ci siamo visti senza mai conoscerci.
Consiglio è venuto diversi anni a San Rossore nel periodo delle Morchelle e spesso io e Cacialli e Doveri passavamo a salutarlo.

Il periodo migliore per le Morchelle a San Rossore è l'ultima domenica di marzo e la domenica successiva. C'è da dire che, rispetto agli anni 90, inizio 2000, sono considerevolmente diminuite.

Le zecche fanno parte del pacchetto primaverile di San Rossore. Prendere o lasciare.
Così come da metà ottobre in avanti non si può fare a meno del "selvaggiume" (Neotrombicola autumnalis), quei simpatici acari che ti lasciano 4-5 giorni di prurito isterico.

-5327
Allora facevo parte di un piccolo gruppo in provincia di MO e il nostro guru era Nicola Sitta, poi lui prese altra strada e io andai al GMA (Gruppo Micologico AVIS di BO) con Consiglio.

Il selvaggiume purtroppo mi ha colpito già in giugno di quest'anno in cerreta, mannaggia fylfy , ma se eviti di grattarti poi passa più in fretta. ddjyyj

-5327 Gianca

Rispondi