Bianchi: che fare?

Moderatore: bob trenetta

Rispondi
gigix
Membro FeM
Messaggi: 475
Iscritto il: 18 ott 2009, 22:11
Nome: Luigi
Comune: Milano
regione: Lombardia
nazione: Italia

Bianchi: che fare?

Messaggio da gigix » 20 ott 2013, 17:32

Caro Bob,
approfitto di questa tua benemerita iniziativa per sottoporti un problema.
Premetto che, da buon fungaiolo, la grande maggioranza dei miei scatti sono effettuati in condizione di luce scarsa, nel bosco.
Fotografando i funghi, spesso ci sono parti bianche che risultano sovraesposte e bruciate nello scatto. Se sottoesponi, salvi i bianchi ma il resto rimane troppo scuro.
Io uso affrontare il problema in modo empirico: uso la funzione manuale, e una volta decisa l'apertura in funzione della profondità di campo che intendo ottenere, scatto una volta con il tempo suggerito dalla macchina, e poi ne scatto ancora un paio sottoesponendo progressivamente.
Al momento di guardare le foto al computer, la foto con il tempo suggerito dalla macchina ha spesso i bianchi bruciati, mentre quella "giusta" risulta essere una di quelle sottoesposte. Poi quasi sempre (lo ammetto) faccio dell'editing, intervengo su luminosità o contrasto, e qualche volta raggiungo compromessi che mi paiono accettabili.
Faccio degli esempi postando delle foto fatte con la mia Nikon 3100 con obiettivo macro Nikkor 60mm.
Prima foto: questa è scattata a 800 ISO, modalità di priorità di diaframma, con diaframma a f/18, tempo 'scelto' dalla macchina 1/10. I bordi bianchi del fungo sono decisamente bruciati.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

gigix
Membro FeM
Messaggi: 475
Iscritto il: 18 ott 2009, 22:11
Nome: Luigi
Comune: Milano
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Bianchi: che fare?

Messaggio da gigix » 20 ott 2013, 17:36

Seconda foto: qui, invariati ISO e diaframma, ho inserito la modalità manuale e scattato dimezzando il tempo, cioè 1/20. (In realtà ho fatto un altro scatto, con tempo 1/13, ma i bianchi venivano bruciati lo stesso). Qui i bianchi sono leggibili, però la foto mi pare complessivamente un po' 'spenta'.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

gigix
Membro FeM
Messaggi: 475
Iscritto il: 18 ott 2009, 22:11
Nome: Luigi
Comune: Milano
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Bianchi: che fare?

Messaggio da gigix » 20 ott 2013, 17:41

Il difetto è ancora più evidente nella foto di quest'altro soggetto, in cui ho proceduto grosso modo nello stesso modo, e per riuscire a non bruciare il bianco del cappello lo sfondo della foto è rimasto un po' buio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

gigix
Membro FeM
Messaggi: 475
Iscritto il: 18 ott 2009, 22:11
Nome: Luigi
Comune: Milano
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Bianchi: che fare?

Messaggio da gigix » 20 ott 2013, 17:45

Forse dovrei arrendermi al fatto che è l'ambiente in sé ad essere poco luminoso, e la macchina non può fare miracoli...
Ciao
Gigi
(P.S.: al più presto proverò quel trucco che suggerisci, di usare un sacchetto di riso invece che il cavalletto, per le foto a livello del suolo. Io inverto la colonna del cavalletto, ma la macchina a quel punto è capovolta e usare i comandi e scattare è scomodissimo).

bob trenetta
Moderatore globale
Messaggi: 1817
Iscritto il: 27 ott 2010, 10:05
Nome: roberto
Comune: cureglia
regione: ticino
nazione: svizzera
Contatta:

Re: Bianchi: che fare?

Messaggio da bob trenetta » 21 ott 2013, 09:51

Ciao, quello della gestione dei bianchi e' uno dei problemi piu' delicati,soprattutto nel bosco perché nonostante la scarsa luce i bianchi del fungo rimangono ugualmente bruciati se si lascia fare tutto alla macchina ,che se non le si da qualche " suggerimento" espone basandosi sulla luce ambientale...un paio di consigli..intanto che modalita' di esposizione usi ? tu sai che puoi scegliere tra :

VALUTATIVA
MEDIA (PESATA AL CENTRO)
SPOT

con la prima lasci fare tutto alla macchina che "legge" la scena e, sulla base del suo sensore decide la migliore combinazione.
con la seconda Legge la luce su tutta la scena, pero' dandone maggiore importanza alla zona centrale e calcolando il valore medio di quella zona.
con la terza il sensore Legge la luce SOLO su una piccola zona al centro dell'inquadratura, ignorando tutto il resto.

in base a cio' ,va da se che con soggetto bianco e ambiente scuro sarebbe consigliato escludere la prima e lavorare con una delle altre due..rimane il problema della composizione perché quasi mai lasceremo il fungo proprio al centro, quindi bisogna trovare il giusto compromesso..

seconda domanda: usi pannellini riflettenti o schermanti ?

Con i funghi bianchi e' fondamentale che la luce non arrivi diretta sul cappello del fungo, anche se ti sembra che ci sia poca luce ..quindi il fungo va schermato bene,la luce dovresti farcela arrivare lateralmene o da basso ( eviti anche i giochi di luce/ombra della tua foto dell'Amanita citrina) con un piccolo pannellino riflettente..lo so che e' una menata portarsi dietro queste cose ma,lo ripeto ancora, i pannellini ,sono un accessorio fondamentale, soprattutto in questi casi.

quindi recapitolando :

scelta esposizione media al centro o spot
sotto esposizione di uno o due stop
pannellini ( uno che scherma il fungo da sopra e uno che riflette la luce)

in questo modo poi in editing ( scatti in raw o jpeg?) recuperi i bianchi..lo sfondo che rimane piu' scuro,ma qui e' questione di gusti, a contrasto con il fungo bianco tra l'altro da un effetto interessante.

ti posto un paio di mie foto, entrambe scattate sottoesponendo di due stop, esposizione media al centro, e pannellini ..

questa foto di un gruppo di amanite citrine(funghi schermati e pannellino riflettente in basso a destra,sottoesposizione di due stop :


Immagine

amanita rubescens , stessa procedure, fungo schermato sopra, e pannellino sulla sinistra,sottoesposizione di due stop

Immagine


ciao

gigix
Membro FeM
Messaggi: 475
Iscritto il: 18 ott 2009, 22:11
Nome: Luigi
Comune: Milano
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Bianchi: che fare?

Messaggio da gigix » 21 ott 2013, 23:58

Grazie davvero, Bob, osservazioni molto utili e interessanti. Uso l'esposizione 'ponderata centrale' , che mi pare di norma mi dia meno sorprese. Decisamente devo provare ad usare i pannelli riflettenti. Prima della prossima uscita provo a fabbricarmene un paio. La A. rubescens della tua foto parla da sola ...
Ciao!
Gigi

Rispondi