Funghi da coltivare in casa

Moderatore: Gianluca

Gaspy
Esperto
Messaggi: 3124
Iscritto il: 22 apr 2007, 19:20
Nome: Bruno
Comune: Trieste
regione: Friuli-Venezia Giuli
nazione: Italia
fotocamera: Canon EOS 400D

Funghi da coltivare in casa

Messaggioda Gaspy » 08 dic 2011, 17:06


ardi1949
Membro FeM
Messaggi: 3077
Iscritto il: 04 mag 2011, 19:45
Nome: Silvio
Comune: Pieve di Cento
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia

Re: funghi da coltivare in casa

Messaggioda ardi1949 » 08 dic 2011, 17:33

-6565 Bruno.

Mi verrà un pò di mal di testa a tradurre il francese studiato quasi 50 anni fa ma penso che ne uscirò vivo ( -6662 )

-5327 -5327 Silvio.

Gaspy
Esperto
Messaggi: 3124
Iscritto il: 22 apr 2007, 19:20
Nome: Bruno
Comune: Trieste
regione: Friuli-Venezia Giuli
nazione: Italia
fotocamera: Canon EOS 400D

Re: funghi da coltivare in casa

Messaggioda Gaspy » 09 dic 2011, 10:27

Io l' ho studiato sessant'anni fa, eppure corrispondo anora oggi in francese: i nostri erano insegnanti favolosi!

pasquale
Membro FeM
Messaggi: 94
Iscritto il: 23 nov 2016, 12:56
Nome: pasquale
Comune: milano
regione: lombardia
nazione: italia

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda pasquale » 04 dic 2016, 18:23

A dire il vero gli champignon preferisco comprarli al supermercato
ciò che invece mi interessa coltivare è il Coprinus comatus il quale non si trova in vendita perché ha una esistenza molto fugace.
Ho già provato usando il micelio secco ma le istruzioni riportate sulla confezione erano difficili da eseguire perché contemplavano addirittura l'uso di letame equino fresco ed io non sapendo dove trovarlo ho usato del comune stallatico maturo ma il micelio non ha attecchito.
Mi sono a lungo chiesto perché si doveva usare proprio il letame equino fresco ed infine mi si è accesa una luce.
Il motivo penso sia perché il letame equino fresco è quello che durante la maturazione raggiunge temperature tali da determinarne la auto-pastorizzazione e se questa mia ipotesi fosse vera (ma ormai ne ho quasi la certezza) può andare bene anche il comune stallatico maturo previamente pastorizzato.
Ripeterò il tentativo molto presto in modo da poter assaggiare i primi frutti la prossima primavera.
Intanto continuerò a cercare informazioni utili e a chiedere suggerimenti

pasquale
Membro FeM
Messaggi: 94
Iscritto il: 23 nov 2016, 12:56
Nome: pasquale
Comune: milano
regione: lombardia
nazione: italia

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda pasquale » 04 dic 2016, 19:38

Qui non c'è anima viva e dubito che otterrò una risposta per cui continuerò le mie ricerche altrove.
Comunque,il motivo per cui voglio coltivare il Coprinus comatus è perché lo ritengo uno dei migliori funghi da me conosciuti ;unico neo,oltre quello di liquefarsi velocemente,è il non poter essere mangiato insieme agli alcolici

Gianluca
Membro FeM
Messaggi: 211
Iscritto il: 20 feb 2011, 16:20
Nome: Gianluca
Comune: Arezzo
regione: Toscana
nazione: Italia
fotocamera: Canon 1100D
Contatta:

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda Gianluca » 04 dic 2016, 20:22

La coltivazione all'aperto è piuttosto semplice, basta far colonizzare un po' di substrato e poi interrarlo in luogo adatto.

Questi li coltivai io, interrando un piccolo panetto fatto di letame e paglia

http://2.bp.blogspot.com/-KpI1qkf5j0Q/U ... G_9643.JPG

pasquale
Membro FeM
Messaggi: 94
Iscritto il: 23 nov 2016, 12:56
Nome: pasquale
Comune: milano
regione: lombardia
nazione: italia

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda pasquale » 04 dic 2016, 20:55

Grazie mille Gianluca

pasquale
Membro FeM
Messaggi: 94
Iscritto il: 23 nov 2016, 12:56
Nome: pasquale
Comune: milano
regione: lombardia
nazione: italia

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda pasquale » 05 dic 2016, 11:04

Ciao Gianluca,
credo che tu sia un esperto e quindi oso chiederti qualche consiglio.
Io ho un piccolo orticello di circa 100 mq. nella mia casa di campagna ma è un terreno molto argilloso e acido ma a me interessa solo creare una piccola aiuola di circa 1mq. dove coltivare i coprini .
Io avevo intenzione di fare uno scavo di circa 50cm di profondità per poi fare uno strato di piccoli tronchetti
di legno ,sia per agevolare il drenaggio sia per creare un letto caldo per poi sopra coprirlo di terriccio adatto .
Le domande sono:quale è in terriccio /substrato adatto(penso però che a questa domanda tu abbia già risposto)?
Cosa ne pensi della mia idea di interrare previamente dei legnetti,cioè pensi che possa servire a qualcosa tipo favorire/anticipare/posticipare la fruttificazione ?
Sicuro di una tua risposta ti ringrazio anticipatamente

Gianluca
Membro FeM
Messaggi: 211
Iscritto il: 20 feb 2011, 16:20
Nome: Gianluca
Comune: Arezzo
regione: Toscana
nazione: Italia
fotocamera: Canon 1100D
Contatta:

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda Gianluca » 05 dic 2016, 18:43

Ciao,
Per avere la certezza della fruttificazione è necessario interrare un substrato pastorizzato e già colonizzato.

Puoi vedere un esempio in questa foto, si tratta appunto di Coprinus comatus

201205201228341600x1200_800x600.jpg
201205201228341600x1200_800x600.jpg (158.22 KiB) Visto 990 volte


Il substrato ideale è in pratica lo stesso dello champignon, in verità non semplicissimo da preparare, a base di letame (di mucca, cavallo, galline) compostato e pastorizzato

50 cm sono un po' troppi, io farei in modo che rimangano 7-10 cm di terra sopra al substrato.

Se invece intendi procedere con metodi "empirici", ad esempio limitandoti a sotterrare materia organica potenzialmente idonea (paglia, legnetti, schegge di legno, letame ecc.), il risultato sarà molto meno scontato

pasquale
Membro FeM
Messaggi: 94
Iscritto il: 23 nov 2016, 12:56
Nome: pasquale
Comune: milano
regione: lombardia
nazione: italia

Re: Funghi da coltivare in casa

Messaggioda pasquale » 05 dic 2016, 22:48

Ancora mille grazie Gianluca


Torna a “La coltivazione dei funghi”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti