Funghi e meteo .

interamna
Moderatore di sezione
Messaggi: 35
Iscritto il: 10 apr 2011, 22:22
Nome: Michelangelo
Comune: Terni
regione: Umbria
nazione: Italia

Funghi e meteo .

Messaggioda interamna » 08 set 2011, 22:01

Qualcuno di voi forse già mi conosce, o ha soltanto sentito parlare del “meteofunghi”. Probabilmente qualcuno già visita il sito http://www.meteofunghi.it Comunque sia, adesso, in questo spazio messomi/ci gentilmente a disposizione all’interno di questo magnifico forum, sarà possibile “sviluppare” ulteriormente il “meteofunghi”, uno strumento utile a tutti quei micologi e fungaioli che, pur amando la natura e le belle passeggiate naturalistiche... preferirebbero anche sapere se nel bosco che andranno a visitare potranno trovare dei funghi, oppure no.

“Sviluppare” il “meteofunghi” in questo forum significa realizzare tutte quelle cose che non è possibile mettere in atto nel sito meteofunghi.it: commenti (anche critici), suggerimenti, scambi di opinioni, richieste di informazioni sulla crescita fungina e previsioni meteorologiche relative ad aree particolari. Nel sito, infatti, pubblico soltanto alcune cartine particolareggiate che ritengo interessanti; in questo forum potrò pubblicare altre cartine su Vostra richiesta.

Certamente, il sistema migliore per trovare dei funghi consiste nel visitare con una certa frequenza il bosco dietro casa (logicamente non in un periodo siccitoso!!!)... purtroppo, però, non tutti hanno la fortuna di avere il bosco dietro casa... e anche chi ha la fortuna di averlo potrebbe essere tentato di recarsi in boschi più lontani.
Il “meteofunghi” mette a disposizione di micologi, fungaioli, associazioni micologiche (spesso impegnate in "drammatiche" ricerche per le mostre micologiche) uno strumento utile per individuare la comparsa di specie fungine riducendo così inutili perdite di tempo ed evitando dispendiose gite a vuoto (la benzina comincia a costare un po’ troppo!!!). Inoltre, limitando il numero di km percorsi con la propria automobile, si riduce anche l’inquinamento prodotto durante gli spostamenti... e la natura ringrazia!!!

Michelangelo

Vincenzo Migliozzi
Moderatore globale
Messaggi: 62805
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: funghi e meteo

Messaggioda Vincenzo Migliozzi » 09 set 2011, 07:56

Ciao Michelangelo

innanzitutto voglio personalmente ringraziarti per la graditissima collaborazione che stai per darci.

Lo strumento che tu hai messo su è certamente utile a chi muore.......dalla voglia di andare a funghi e andarci .......con una certa soddisfazione , non importa se ci va per trovare porcini , per vedere e fotografare funghi , per farsi una passeggiata piacevole ed utile al contempo.

Tutti noi sappiamo che i migliori boschi sono quelli lontani da casa nostra anche più di cento chilometri e non sappiamo..............quale è la situazione lì.Personalmente telefono ad amici della Valnerina ma non posso rompere l'anima in continuo ....

Ed allora ? Eccoci venire incontro il nostro buon Michelangelo che , ben volentierti , ci da una mano.........
Più avanti scopriremo come faccia e verificheremo se ce pija , come si dice a Roma . :ok: :ok:

Da lui ho ottenuto il link diretto al suo bel Sito , ho ottenuto un aggiornamento settimanale per tutto il territorio nazionale e...........ho avuto anche ........la soluzione a tutte le domande che vorrete porgli in merito allo sviluppo e produzione fungina nelle vostre zone .

Siamo in tanti e moltissimi degli iscritti partecipano quotidianamente alla vita del nostro Forum : per Michelangelo.........vedo un futuro pieno di risposte da dare e , a nome del Forum FeM , lo ringrazio ed aspetto...........i miei aggiornamenti dalla Valnerina -5367 .

Grazie e Buon lavoro.
Ciao da Enzo. -5327

interamna
Moderatore di sezione
Messaggi: 35
Iscritto il: 10 apr 2011, 22:22
Nome: Michelangelo
Comune: Terni
regione: Umbria
nazione: Italia

Re: funghi e meteo

Messaggioda interamna » 09 set 2011, 15:32

Vincenzo ha scritto:Ciao Michelangelo

innanzitutto voglio personalmente ringraziarti per la graditissima collaborazione che stai per darci.

Lo strumento che tu hai messo su è certamente utile a chi muore.......dalla voglia di andare a funghi e andarci .......con una certa soddisfazione , non importa se ci va per trovare porcini , per vedere e fotografare funghi , per farsi una passeggiata piacevole ed utile al contempo.

Tutti noi sappiamo che i migliori boschi sono quelli lontani da casa nostra anche più di cento chilometri e non sappiamo..............quale è la situazione lì.Personalmente telefono ad amici della Valnerina ma non posso rompere l'anima in continuo ....

Ed allora ? Eccoci venire incontro il nostro buon Michelangelo che , ben volentierti , ci da una mano.........
Più avanti scopriremo come faccia e verificheremo se ce pija , come si dice a Roma . :ok: :ok:

Da lui ho ottenuto il link diretto al suo bel Sito , ho ottenuto un aggiornamento settimanale per tutto il territorio nazionale e...........ho avuto anche ........la soluzione a tutte le domande che vorrete porgli in merito allo sviluppo e produzione fungina nelle vostre zone .

Siamo in tanti e moltissimi degli iscritti partecipano quotidianamente alla vita del nostro Forum : per Michelangelo.........vedo un futuro pieno di risposte da dare e , a nome del Forum FeM , lo ringrazio ed aspetto...........i miei aggiornamenti dalla Valnerina -5367 .

Grazie e Buon lavoro.
Ciao da Enzo. -5327


La Valnerina mi è vicina... vado, controllo e ti aggiorno -5327

Vincenzo Migliozzi
Moderatore globale
Messaggi: 62805
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: Funghi e meteo .

Messaggioda Vincenzo Migliozzi » 09 set 2011, 16:31

Ciao Michelangelo

in considerazione delle prossime risposte che stai per dare ( nei prossimi giorni ), se sei d'accordo , lascerei questo topic IN EVIDENZA valido come PRESENTAZIONE della NUOVA SEZIONE, bloccandolo come primo , mentre , per le singole risposte , ti inviterei a inserire nel titolo la zona oggetto della micoprevisione e la data della previsione.

Sempre se sei d'accordo, gli eventuali futuri aggiornamenti della stessa località/zona/provincia/regione potrebbero essere da te aggiunti come risposta .

Spero che ti possa andare bene ma qualsiasi altra tua controproposta sarà bene accetta.

Fammi sapere.
Ciao da Enzo. -5327

interamna
Moderatore di sezione
Messaggi: 35
Iscritto il: 10 apr 2011, 22:22
Nome: Michelangelo
Comune: Terni
regione: Umbria
nazione: Italia

Re: Funghi e meteo .

Messaggioda interamna » 15 set 2011, 18:57

elbardamu ha scritto:Ciao a Tutti,

Colgo l'occasione per scusarmi della mia scarsa partecipazione -5178 . Vedrò di rimediare postando qualcosa quanto prima !! grazie per questa nuova sezione che reputo molto interessante. Secondo me sarebbe interessante cercare in rete i dati pluviometrici e trovare il modo di pubblicarli. Ad esempio a questo link :
http://www.ilmeteo.it/portale/archivio-meteo

Immagino che questi dati ( tra l'altro piuttosto parziali ) non siano gli unici da tenere in considerazione per formulare micoprevisioni. Ma comunque sono una base se poi Michelangelo riuscisse a spiegarci altri eventuali e misteriosi fattori ( tipo il ruolo delle fasi lunari) oppure la velocità di sviluppo di alcune specie rispetto ad altre, sarebbe veramente fantastico !!
-6565 -6565 di nuovo


La crescita fungina prevista nel "meteofunghi" riguarda soprattutto i funghi di bosco, in modo particolare i simbionti (galetti, russule, lattari, boletaceae, amanite, ecc.). Cio' non vuol dire che non possa dare utili indicazioni sulla fruttificazione di altre specie fungine... per le altre specie (in modo particolare per quelle praticole) la previsione, comunque, andrebbe presa un po' "con le molle".
Non è certo facile produrre una previsione di crescita per ogni specie fungina; i fungaioli/micologi dovrebbero quindi imparare ad interpretare le carte facendo leva sulla loro esperienza. Nelle fasi iniziali della mico-crescita, p.es., dovrebbero sapere che sono favoriti i praticoli. Nella fase "discendente", quando l'umidità comincia a scarseggiare, resistono più a lungo i funghi di bosco, in modo particolare i simbionti.
Anche le oscillazioni termiche, l'esposizione e la quota giocano un ruolo importante nella fruttificazione delle varie specie fungine. I "porcini rossi" fruttificano soprattutto quando le temperature cominciano a calare, i "geloni" (P. ostreatus) quando la temperatura scende sotto gli 8°C. Gli ovoli, se la temperatura dell'aria non è alta, è più facile trovarli in luoghi esposti a sud, in modo particolare in quelli più assolati, ecc...
E' importante anche saper visitare località sconosciute, magari quelle che appaiono colorate in "rosso" nel "meteofunghi-, non arrendendosi alla prima perlustrazione se ha dato risultati scadenti... anche in aree di limitata estensione possono manifestarsi notevoli oscillazioni nella mico-crescita (magari di specie pregiate) da un bosco all'altro, tra un versante esposto a sud ed uno esposto a nord, ecc...

Michelangelo -5327

ninnipiscitelli
Membro FeM
Messaggi: 73
Iscritto il: 26 set 2011, 10:45
Nome: Ninni
Comune: Padova
regione: Veneto
nazione: Italia

Re: Funghi e meteo .

Messaggioda ninnipiscitelli » 26 set 2011, 17:35

Ciao Michelangelo, sono una nuova leva del forum...
Ho appena scoperto dal tuo post il sito "www.meteofunghi.it/" davvero strabiliante!! era quello che sognavo! volevo chiederti a riguardo:
-sai ogni quanto viene aggiornata la cartina della previsione di uscita?
-la cartina è formulata grazie ai ritrovamenti o grazie alle misure delle stazioni metereologiche di pioggia caduta e temperature?
-quanto è affidabile secondo te nel garantire ritrovamenti?

Grazie tante!

interamna
Moderatore di sezione
Messaggi: 35
Iscritto il: 10 apr 2011, 22:22
Nome: Michelangelo
Comune: Terni
regione: Umbria
nazione: Italia

Re: Funghi e meteo .

Messaggioda interamna » 26 set 2011, 20:28

ninnipiscitelli ha scritto:Ciao Michelangelo, sono una nuova leva del forum...
Ho appena scoperto dal tuo post il sito "www.meteofunghi.it/" davvero strabiliante!! era quello che sognavo! volevo chiederti a riguardo:
-sai ogni quanto viene aggiornata la cartina della previsione di uscita?
-la cartina è formulata grazie ai ritrovamenti o grazie alle misure delle stazioni metereologiche di pioggia caduta e temperature?
-quanto è affidabile secondo te nel garantire ritrovamenti?

Grazie tante!


La carta la produco ogni 7-8 gg (dipende anche e soprattutto dal tempo che ho a disposizione). Si basa prevalentemente sull'andamento climatico pregresso (pioggia, umidità, temperatura, vento)... con qualche aggiustatina derivante dalle informazioni che mi pervengono sullo stato dei boschi (umidità, mico-crescite).
L'affidabilità è difficile da quantificare... a mio parere è intorno al 70-80 %.

Michelangelo -5327


Torna a “Mico previsioni di Michelangelo Nitti”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite