Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Vincenzo Migliozzi
Membro FeM
Messaggi: 62769
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1. Agaricaceae .

Messaggio da Vincenzo Migliozzi » 18 gen 2014, 10:53

Lillo ha scritto:Questo volume, si presenta come uno strumento, semplice ma efficace, per il riconoscimento dei funghi agaricoidi.
La sistematica adottata, sia per quanto riguarda le famiglie sia per i generi sia per le sezioni, varia di volta in volta a seconda del gruppo di funghi presi in considerazione, talora con piccoli cambiamenti personali resi necessari al fine di mantenere il più possibile una razionale linearità che, con l’uso dei tradizionali caratteri macro-microscopici, conduce alla determinazione della specie, principale obbiettivo di questo lavoro. Essa è da considerare come una sistematica pratica e utile ai fini determinativi delle specie e non come una vera sistematica filogeneticamente corretta che tiene conto delle parentele.
In questo primo volume, dopo una spiegazione dei più importanti termini tecnici e della presentazione di una chiave per la determinazione delle famiglie dei funghi agaricoidi, viene considerata la famiglia Agaricaceae.
Nella trattazione di questa famiglia, viene indicato il genere tipo, descritti i principali caratteri distintivi, evidenziata la delimitazione con le famiglie vicine, compilato l’elenco dei generi in essa considerati e prodotta la chiave per la determinazione dei generi. Segue la trattazione dei generi in essa ascritti.
Per ogni genere, sono indicati i principali sinonimi e la specie tipo, descritti i principali caratteri distintivi, evidenziata la delimitazione con i generi vicini con esso confondibili, considerati l’ecologia e la commestibilità-tossicità delle specie, suggerite delle note su metodi da usare per affrontare lo studio del genere, compilato l’elenco delle specie considerate, proposta una semplice ma razionale suddivisione del genere, prodotte delle chiavi per la determinazione di tutte le specie considerate, e presentate le schede descrittive, con immagini macroscopiche e microscopiche, delle specie che ho avuto modo di trovare durante le numerose escursioni nei boschi a partire dal 1992, anno in cui mi sono appassionato allo studio di questi meravigliosi, affascinanti, e ancora misteriosi, esseri viventi.
In questo lavoro, finalizzato soprattutto alla determinazione delle specie, per non creare confusione, generalmente non sono considerate le specie “critiche”, che non mostrano caratteri distintivi e costanti utilizzabili nelle chiavi di determinazione per poterle discriminare dalle specie vicine, vale a dire le specie cui esistono seri dubbi sulla loro effettiva autonomia, spesso oggetto di discussioni di vari Autorevoli Autori. Allo stesso modo, non vengono considerate le specie di recente creazione difficilmente separabili dalle specie vicine ben conosciute e affermate.
-5327 -5327 e grazie a tutti Lillo
Cari amici ( che potete leggere questa sezione )

è difficile se non impossibile fare un commento o recensione senza risalire a quanto sopra illustrato dall'Autore.

Ho avuto modo e tempo per studiare con attenzione il testo e ...... non sono stato capace di trovare difetti o errori in quanto riportato da Lillo La Chiusa nei contenuti dello stesso.

Questo primo Volume ( a cui mi auguro facciano seguito diversi altri ) rappresenta una Guida ed un Manuale pratico per chi si interessa di funghi appartenenti alle Agaricaceae nella nostra penisola con particolare riferimento ai generi Agaricus e a tutti i funghi lepiotoidi.

Basterebbe dire che Lillo è un Esperto del genere Agaricus ed ha realizzato un gran numero di pubblicazioni scientifiche per i generi Lepiota ed affini.........per sgombrare il campo da dubbi .
I decenni da lui trascorsi per pervenire alle determinazioni sono ben visibili nel testo.

Se poi si aggiunge che lui tratta anche Cystoderma , Phaeolepiota , Squamanita e Lepiotella ( sub Chamaemyces ) per rendere ..........appetibile ai più questo bel Volume.

Non entro nel dettaglio della trattazione ma ciascuna Scheda è PERFETTA !
Tutte le specie trattate sono complete dei dati macro, micro, fotocolor ( di ottimo livello ) e discussione.Quanto basta per complimentarmi con il nostro Amico .

Mi auguro che tutti quelli che leggono vogliano di persona rendersi conto delle doti di questo volume ..........per consentire alla Casa Editrice di dare modo a Lillo di portare avanti la serie.

Per quel che a me risulta i contenuti , la grafica , le immagini valgono il costo ( giusto se non addirittura contenuto ).

Ignoro se Lillo sia in grado di poter far effettuare dalla Ander ( Casa Editrice ) un prezzo ridotto per gli Iscritti al Forum FeM ..............ma ci provo a chiederlo. -6565

Complimenti meritatissimi a Lillo, al collaboratore Paolo Magni e alla Ander per questo bel volume che , ne sono davvero convinto , debba trovare posto nella biblioteca di ciascuno di noi . -smi289-

Vincenzo Migliozzi.

Ennio Carassai
Esperto
Messaggi: 1835
Iscritto il: 16 giu 2010, 01:18
Nome: Ennio
Comune: Macerata
regione: Marche
nazione: Italia
fotocamera: Nikon D3100
Località: Macerata
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Ennio Carassai » 18 gen 2014, 15:53

ciao a tutti,
io l'ho preso da una settimana e l'ho letto tutto; bella pubblicazione!, molto istruttivo il glossario e utilissime le chiavi di determinazione, veramente un bel lavoro: bravo Lillo!,
Ennio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Lillo La Chiusa
Esperto
Messaggi: 2954
Iscritto il: 09 gen 2010, 18:19
Nome: Lillo
Comune: Monza
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Lillo La Chiusa » 18 gen 2014, 17:50

Grazie Enzo, Grazie Ennio, veramente grazie di cuore -5327 Lillo

Ennio Carassai
Esperto
Messaggi: 1835
Iscritto il: 16 giu 2010, 01:18
Nome: Ennio
Comune: Macerata
regione: Marche
nazione: Italia
fotocamera: Nikon D3100
Località: Macerata
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Ennio Carassai » 20 gen 2014, 11:48

Ennio Carassai ha scritto:ciao a tutti,
io l'ho preso da una settimana e l'ho letto tutto; bella pubblicazione!, molto istruttivo il glossario e utilissime le chiavi di determinazione, veramente un bel lavoro: bravo Lillo!,
Ennio.
... ho dimenticato di dirti che ho visto che diverse tue raccolte sono state effettuate in località che anch'io ho frequentato tempi addietro: Spiazzi di Gromo, assieme agli amici del Gruppo AMB di Villa D'Ogna - Folgarida dove anch'io ho trovato lungo i tornanti tra Dimaro e Folgarida la Phaeolepiota aurea - Bormio Ciuk, ecc. chissà: forse ci saremo anche incontrati !!??.
Approfitto per postare due raccolte, una del Ciuk di Bormio e l'altra delle peccete di Folgarida.
Un salutone,
Ennio.
Ultima modifica di Ennio Carassai il 20 gen 2014, 11:56, modificato 1 volta in totale.

Ennio Carassai
Esperto
Messaggi: 1835
Iscritto il: 16 giu 2010, 01:18
Nome: Ennio
Comune: Macerata
regione: Marche
nazione: Italia
fotocamera: Nikon D3100
Località: Macerata
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Ennio Carassai » 20 gen 2014, 11:49

1) fungaia di Leucopaxillus candidus, Loc. Ciuk, verso Bormio 2000, settembre 2001.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Ennio Carassai
Esperto
Messaggi: 1835
Iscritto il: 16 giu 2010, 01:18
Nome: Ennio
Comune: Macerata
regione: Marche
nazione: Italia
fotocamera: Nikon D3100
Località: Macerata
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Ennio Carassai » 20 gen 2014, 11:55

2) Phaeolepiota aurea, tornante n. 14 tra Dimaro e Folgarida (TN), pecceta mista tra rovi e ortica, settembre 2007.
Mi ricordo il n.° del tornante in quanto nello stesso posto assieme a A. Cappelli abbiamo trovato diversi Agaricus subfloccosus, ehh!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

mefi
Moderatore globale
Messaggi: 9774
Iscritto il: 30 lug 2007, 22:52
Nome: Andrea
Comune: Laives
regione: Trentino-Alto Adige
nazione: Südtirol
fotocamera: Fuji Finepix SL300
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da mefi » 20 gen 2014, 12:35

Ennio Carassai ha scritto:2) Phaeolepiota aurea, tornante n. 14 tra Dimaro e Folgarida (TN), pecceta mista tra rovi e ortica, settembre 2007.
Mi ricordo il n.° del tornante in quanto nello stesso posto assieme a A. Cappelli abbiamo trovato diversi Agaricus subfloccosus, ehh!
volevo proprio chiederti il numero del tornante ma vedo che hai giá provveduto :mm: -6565


-5327

Lillo La Chiusa
Esperto
Messaggi: 2954
Iscritto il: 09 gen 2010, 18:19
Nome: Lillo
Comune: Monza
regione: Lombardia
nazione: Italia

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Lillo La Chiusa » 20 gen 2014, 16:10

Ennio Carassai ha scritto:
Ennio Carassai ha scritto:ciao a tutti,
io l'ho preso da una settimana e l'ho letto tutto; bella pubblicazione!, molto istruttivo il glossario e utilissime le chiavi di determinazione, veramente un bel lavoro: bravo Lillo!,
Ennio.
... ho dimenticato di dirti che ho visto che diverse tue raccolte sono state effettuate in località che anch'io ho frequentato tempi addietro: Spiazzi di Gromo, assieme agli amici del Gruppo AMB di Villa D'Ogna - Folgarida dove anch'io ho trovato lungo i tornanti tra Dimaro e Folgarida la Phaeolepiota aurea - Bormio Ciuk, ecc. chissà: forse ci saremo anche incontrati !!??.
Approfitto per postare due raccolte, una del Ciuk di Bormio e l'altra delle peccete di Folgarida.
Un salutone,
Ennio.
Si Ennio, molto probabilmente, anzi sicuramente ci siamo visti al comitato scientifico di Folgarida.
A Folgarida dove avete trovato lungo i tornanti tra Dimaro e Folgarida la Phaeolepiota aurea, poi siamo andati quasi tutti a fotografare quella cospicua buttata.
Mi ricordo che con Cappelli avete trovato Agaricus subfloccosus, che discutevate e che di primo acchito Cappelli diceva che poteva trattarsi del vero Agaricus bresadolanus, si mi ricordo, quindi di sicuro ci siamo visti, io ero vicino a voi e guardavo gli Hebeloma, se ti ricordi anche Jamoni mi aveva dato un Hebeloma da vedere che aveva portato con se dall'alta montagna.
Ciao un abbraccio Lillo

Ennio Carassai
Esperto
Messaggi: 1835
Iscritto il: 16 giu 2010, 01:18
Nome: Ennio
Comune: Macerata
regione: Marche
nazione: Italia
fotocamera: Nikon D3100
Località: Macerata
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da Ennio Carassai » 21 gen 2014, 02:27

Lillo ha scritto:
Ennio Carassai ha scritto:
Ennio Carassai ha scritto:ciao a tutti,

Si Ennio, molto probabilmente, anzi sicuramente ci siamo visti al comitato scientifico di Folgarida.
A Folgarida dove avete trovato lungo i tornanti tra Dimaro e Folgarida la Phaeolepiota aurea, poi siamo andati quasi tutti a fotografare quella cospicua buttata.
Mi ricordo che con Cappelli avete trovato Agaricus subfloccosus, che discutevate e che di primo acchito Cappelli diceva che poteva trattarsi del vero Agaricus bresadolanus, si mi ricordo, quindi di sicuro ci siamo visti, io ero vicino a voi e guardavo gli Hebeloma, se ti ricordi anche Jamoni mi aveva dato un Hebeloma da vedere che aveva portato con se dall'alta montagna.
Ciao un abbraccio Lillo
... e lo stesso Jamoni mi aveva portato a vedere alcuni Agaricus moellerianus, anche questi trovati da lui in alta quota.
Com'è piccolo il mondo, ehh!
e questo è uno scorcio parziale della sala studio di quel Comitato Scientifico AMB di Folgarida (TN), settembre 2007
un salutone,
Ennio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

cos
Membro FeM
Messaggi: 443
Iscritto il: 12 mar 2012, 12:10
Nome: giuseppe
Comune: San Giorgio delle Pe
regione: Veneto
nazione: italia
fotocamera: Canon 450d
Contatta:

Re: Funghi agaricoidi vol.1 . Agaricaceae .Lillo La Chiusa .

Messaggio da cos » 21 gen 2014, 15:44

Bel Comitato.

Lo ricordo con piacere.

-5327

Rispondi