Agaricus

include un glossario micologico
Rispondi
Daddua
Membro FeM
Messaggi: 853
Iscritto il: 08 ago 2020, 23:39
Nome: Claudio
Comune: Liniköping
regione: Östergötland
nazione: Svezia
fotocamera: iPhone SE

Agaricus

Messaggio da Daddua » 05 ott 2022, 15:02

Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂

mefi
Moderatore globale
Messaggi: 13274
Iscritto il: 30 lug 2007, 22:52
Nome: Andrea
Comune: Laives
regione: Trentino-Alto Adige
nazione: Südtirol
fotocamera: Fuji Finepix SL300
Contatta:

Re: Agaricus

Messaggio da mefi » 05 ott 2022, 15:08

Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 15:02
Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂
Per anzianità quando hanno le lamelle marroni sono da buttare.
Poi tendenzialmente la presenza di odore chimico, di fenolo, iodoformio e simili, è tipica delle specie tossiche, comunque (come anche per le Russula) esistono delle eccezioni.

Daddua
Membro FeM
Messaggi: 853
Iscritto il: 08 ago 2020, 23:39
Nome: Claudio
Comune: Liniköping
regione: Östergötland
nazione: Svezia
fotocamera: iPhone SE

Re: Agaricus

Messaggio da Daddua » 05 ott 2022, 18:19

mefi ha scritto:
05 ott 2022, 15:08
Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 15:02
Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂
Per anzianità quando hanno le lamelle marroni sono da buttare.
Poi tendenzialmente la presenza di odore chimico, di fenolo, iodoformio e simili, è tipica delle specie tossiche, comunque (come anche per le Russula) esistono delle eccezioni.
Grazie Andrea!
Immagino che ci siano eccezioni non trascurabili, visto che l’Agaricus bresadolanus che ho trovato aveva un buon odore ed è tossico…

mefi
Moderatore globale
Messaggi: 13274
Iscritto il: 30 lug 2007, 22:52
Nome: Andrea
Comune: Laives
regione: Trentino-Alto Adige
nazione: Südtirol
fotocamera: Fuji Finepix SL300
Contatta:

Re: Agaricus

Messaggio da mefi » 05 ott 2022, 19:49

Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 18:19
mefi ha scritto:
05 ott 2022, 15:08
Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 15:02
Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂
Per anzianità quando hanno le lamelle marroni sono da buttare.
Poi tendenzialmente la presenza di odore chimico, di fenolo, iodoformio e simili, è tipica delle specie tossiche, comunque (come anche per le Russula) esistono delle eccezioni.
Grazie Andrea!
Immagino che ci siano eccezioni non trascurabili, visto che l’Agaricus bresadolanus che ho trovato aveva un buon odore ed è tossico…
esattamente 👍

Daniele Ricci
Membro FeM
Messaggi: 12
Iscritto il: 20 ago 2019, 14:44
Nome: DANIELE
Comune: Avellino
regione: Campania
nazione: Italia

Re: Agaricus

Messaggio da Daniele Ricci » 11 ott 2022, 15:33

Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 15:02
Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂
Sono sicuramente da scartare gli Agaricus la cui carne è fortemente ingiallente al taglio, di un giallo cromo intenso, in particolare alla base del gambo.
Questi appartengono al gruppo degli Xanthodermatei e sono tossici

Daddua
Membro FeM
Messaggi: 853
Iscritto il: 08 ago 2020, 23:39
Nome: Claudio
Comune: Liniköping
regione: Östergötland
nazione: Svezia
fotocamera: iPhone SE

Re: Agaricus

Messaggio da Daddua » 11 ott 2022, 19:07

Daniele Ricci ha scritto:
11 ott 2022, 15:33
Daddua ha scritto:
05 ott 2022, 15:02
Vi chiedo un aiuto 🙂
Domenica ho trovato nel bosco due negli Agaricus, ma non ho fatto in tempo a controllarli e sono “invecchiati”.
Esiste una regola empirica, come per le Russule per capirci, per distingiere gli Agaricus commestibili da quelli non commestibili?
Non parlo di Leucoagsricus, ma solo di quelli con lamelle rosa e spirata marrone.
Grazie 🙂🙂
Sono sicuramente da scartare gli Agaricus la cui carne è fortemente ingiallente al taglio, di un giallo cromo intenso, in particolare alla base del gambo.
Questi appartengono al gruppo degli Xanthodermatei e sono tossici
👍🏻Grazie mille!
Mi risulta che quelli del gruppo xanthodermus abbiano anche un odore sgradevole di fenolo

Daniele Ricci
Membro FeM
Messaggi: 12
Iscritto il: 20 ago 2019, 14:44
Nome: DANIELE
Comune: Avellino
regione: Campania
nazione: Italia

Re: Agaricus

Messaggio da Daniele Ricci » 12 ott 2022, 09:38

esatto...odore "chimico"

:ok:

Rispondi