I FUNGHI DI APRILE .

Vincenzo Migliozzi
Moderatore globale
Messaggi: 62805
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

I FUNGHI DI APRILE .

Messaggioda Vincenzo Migliozzi » 18 mar 2009, 22:36

Nel mese di Aprile avremo ancora modo di trovare Marzuoli, Verpe, Mitrophore ecc., ma caratteristiche e tipiche d’Aprile sono le Morchelle, in tutte le sue specie e varietà, gli Entoloma , la Calocybe gambosa forse più conosciuto come spinarolo o fungo di S.Giorgio.

Dovrebbero altresì spuntare le gambesecche, , i Coprinus , i primi prataioli, ed i primi pioppini.
Quest’ultimi Agrocybe aegerita sono stati già trattati, ma per la loro prelibatezza meritano un approfondimento.

Dopo le piogge daremo una occhiata agli alberi di pioppo, salice, gelso, girando intorno alla pianta e guardando attentamente sia alla base sia più in alto sul tronco fino a 4-5 metri d’altezza.

PER APPREZZARE LE TANTISSIME immagini presenti nel nostro ARCHIVIO del pioppino o piopparello, PRINCIPALMENTE per MERITO del nostro LEO -6116 -6116 eccovi il LINK :



viewtopic.php?f=208&t=669



Buon divertimento : LA CACCIA AI FUNGHI RIPRENDE. -6597 -6597

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 18 mar 2009, 22:37

La carne rimane soda e bianca.
Inizialmente si presenta con il cappello di colore marrone cupo, chiuso sul gambo, sodo;
Spesso la superficie è screpolata e presenta come delle “martellature”.
Allegati
piop cast..JPG
piop cast..JPG (78.76 KiB) Visto 6097 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 18 mar 2009, 22:42

nella precedente foto la colorazione risulta molto chiara, nonostante il fungo non sia in stato avanzato di crescita, molto probabilmente dipende dal fatto che era molto in ombra.

Crescendo il cappello rimane piuttosto convesso e la colorazione va sul fulvo pallido fino al bianco avorio.
L’anello è piuttosto vistoso, il gambo coriaceo, negli esemplari adulti quest’ultimo va scartato.
È un fungo che in condizioni ottimali (pioggia/umidità) spunta con frequenza di 15/20 giorni nello stesso sito.
Allegati
tanti piop.JPG
tanti piop.JPG (108.24 KiB) Visto 6118 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 18 mar 2009, 22:49

per ultima una foto che lo ritrae, come spesso succede, con le caratteristiche screpolature dovute alla sicccità post-crescita ed al vento.
Allegati
pioppino.JPG
pioppino.JPG (90.73 KiB) Visto 6164 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 16:32

Nel mese di Aprile, prima o poi spunteranno le gambesecche (Marasmius oreades), che come i Coprinus, i pioppini e i prataioli li vedremo per tutta la stagione fino a Settembre/Ottobre, ogni qualvolta si presenterano le condizioni ottimali di umidità.
E' un funghetto che va cercato sui prati dove cresce numeroso, ma non sottovalutiamo la specie, a volte si incontrano funghetti simili che lasciano il dubbio, quindi se non siamo sicuri è meglio lasciar perdere.
Per il riconoscimento bisogna guardare attentamente le lamelle, che devono essere molto spaziate e divise da altre lamellule più piccole, il gambo è coriaceo, tenace, elastico;
l'odore non è mai di farina ma leggermente fungino o di mandorla.
(foto di Paulus)
Allegati
gambes Paulus.jpg
gambes Paulus.jpg (69.98 KiB) Visto 6001 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 16:35

Il cappello inizialmente è campanulato, convesso, infine disteso, ma quasi sempre con un grosso umbone.
Il colore è nocciola/isabella
Allegati
gambeseccVine.JPG
gambeseccVine.JPG (77.53 KiB) Visto 5999 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 16:48

(La foto era di Vincenzo)
Mi sembra si siano elementi sufficienti per il riconoscimento, quindi passiamo ad un'altra specie più caratteristica di Aprile: gli Entoloma
Non sono funghi semplicissimi da riconoscere e si possono facilmente confondere tra loro (i commestibili) e con gli Entoloma tossici, quindi se ne sconsiglia la raccolta se non …”accompagnati dagli esperti”.
L’Entoloma clypeatum cresce preferibilmente sotto rosacee (peri, meli, ciliegi, biancospini).
E’ considerato un ottimo commestibile.
Allegati
EntoclypetumVince.jpg
EntoclypetumVince.jpg (138.9 KiB) Visto 6102 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 16:53

Il cappello è inizialmente campanulato poi si distende, ma rimane un forte umbone;
la superfice ondulata, il colore bruno o grigio bruno, grigio giallo;
Carne bianca che odora leggermente di farina come anche il sapore;
Le lamelle inizialmente bianco grigiastre, poi rosa grigiastre, situate al gambo ed uncinate;
vediamo un'altra foto di Vincenzo:
Allegati
gruppo clyp vinc.jpg
gruppo clyp vinc.jpg (140.45 KiB) Visto 5946 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 16:57

L'Entoloma sepium (commestibile) è simile, ma più chiaro.
Nella foto che segue (di Vincenzo) lo vediamo a confronto con il clypeatum:
Allegati
clyp e sepium confronto Vin.jpg
clyp e sepium confronto Vin.jpg (144.82 KiB) Visto 6026 volte

Terzo

Re: I FUNGHI DI APRILE

Messaggioda Terzo » 19 mar 2009, 17:07

Un altro commestibile è l’Entoloma aprile , ma è un po’ più piccolo, il cappello brunastro, il gambo non liscio e chiaro come il clypeatum, bensì più scuro a causa di fibrille che lo ricoprono.
Quest’ultimo pare prediliga come pianta simbionte l’Olmo.
La foto che segue (Vincenzo) non lo rappresenta nella sua forma classica (gambo più scuro):
non sempre infatti è facile distinguerli, l'habitat in questo caso potrebbe essere determinante...senza ricorrere a verifiche più complicate.
SE QUALCUNO HA UNA FOTO PIU' RAPPRESENTATIVA E' PREGATO DI POSTARLA -5178 GRAZIE!
Allegati
aprilVinc.jpg
aprilVinc.jpg (155.47 KiB) Visto 5900 volte


Torna a “I funghi del prossimo mese”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti