I FUNGHI DI MARZO .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:29

Ciao a tutti!

Ormai stiamo uscendo dall’inverno e pian piano i boschetti a bassa quota si risvegliano.

Rovistando tra le legna al suolo è facile trovare numerose colonie di Bisporella citrina, un ascomicete che forma delle coppette di un bel giallo vivo che raggiungono a fatica i 5 mm di diametro.
L’indagine microscopica è indispensabile per separarla di B. sulphurina e B. subpallida che hanno spore più piccole.

Le ife dei suoi tessuti sono parallele alla superficie dell’apotecio e questo carattere separa il genere Bisporella dal genere Hymenoscyphus.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:32

Sui rami di latifoglia, soprattutto di carpino e nocciolo, cresce Tremella mesenterica, un fungo gelatinoso di consistenza elastica di un bel color giallo. I suoi basidi sono settati longitudinalmente (Heterobisidiomycetes).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:35

Meno comune della precedente è la forma albina di Tremella mesenterica che presenta fruttificazioni sempre cerebriformi di consistenza gelatinosa, ma di colore bianco. Questa forma veniva chiamata T. lutescens, ora diventata sinonimo di mesenterica.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:36

Sempre su legno, anche lavorato, cresce Tremella foliacea che si distingue dalle precedenti per il colore bruno e per le fruttificazioni formate da numerosi lobi fogliacei fascicolati che crescono da una base comune.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:47

Continuando con questi funghi gelatinosi, sui rami di ginepro cresce Gymnosporangium clavariiforme, un fungo patogeno che provoca dei vistosi tumori dai quali si sviluppano delle numerose clavette di color giallo.

Il genere Gymnosporangium appartiene all'ordine Uredinales, funghi basidiomiceti che hanno un ciclo di vita che si sviluppa su più piante con produzione di spore di diversa forma (picnidiospore, ecidiospore, uredospore, teleutospore e basidiospore).

Sono tutti parassiti delle piante superiori e determinano le malattie dette ruggini.

Anche Gymnosporangium clavariiforme compie il suo ciclo su più essenze arboree: il ginepro è la pianta ospite iniziale e le basidiospore poi andranno ad infettare meli, peri, biancospini ed altre rosacee. L’infezione è caratterizzata da depressioni giallastre sulle foglie e deformazione dei frutti con la perdita della produzione e sensibili danni economici.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:49

Ecco una foglia di melo colpita dalla ruggine causata da Gymnosporangium.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:51

Altra specie parassita che ha come primo ospite il ginepro è Gymnosporangiun tremelloides.
Le sue fruttificazioni sono di color ocraceo e hanno l’aspetto di una massa carnosa con grossolane volute.

Le piante che successivamente saranno infettate sono meli, costogni e sorbi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:53

Uno dei primi funghi che preannunciano la primavera è Gymnopus hariolorum, facilmente determinabile e separabile dalle specie vicine per la base del gambo decorata da una fitta peluria bianca e per il cattivo odore di cavolo marcio della sua carne.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 07:56

Primavera annunciata anche dai primi ascomiceti commestibili xfghkcggcj : Mitrophora semilibera, con il suo gambo che si attacca a metà della mitra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MARZO .

Messaggio da Gizeta » 01 mar 2015, 08:00

… e poi Verpa digitaliformis con la mitra a forma di ditale appoggiata sul gambo.
La superficie fertile è rugosa o presenta delle venosità appena pronunciate.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi