I FUNGHI DI FEBBRAIO .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:46

...le ultime Flammulina velutipes e l'onnipresente Schizophyllum commune con il filo delle lamelle tipicamente fessurato longitudinalmente.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:52

Sempre su residui legnosi è possibile trovare Sarcoscypha coccinea con le sue coppe di un bel colore rosso acceso.
Una curiosità: gli aschi e le spore di questa specie sono ialini ed il colore rosso è dato dalle parafisi.
Solo l'indagine microscopica ci permette di separarla con sicurezza dalla simile S. austriaca.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 06:01

Se pioverà, ma pioverà sicuramente (vero Nencio?), dopo la metà del mese sotto olmo possiamo trovare finalmente un bel fungo carnoso: Entoloma saundersii var. hiemale con profumo e sapore netti di farina.
E' uno degli Entoloma primaverili commestibili: altre specie simili sono E. sepium ed E. clypeatum associati alle rosacee che crescono però a marzo-aprile.
Ecco l'habitat dove l'anno scorso i nostri amici Walter T. e Gae hanno trovato questo bel fungo.

Nota: Dal numero di "t", nella seconda foto si può capire che quello è il posto "giusto"!!!!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 06:09

E con queste immagini di Entoloma saundersii var. hiemale, lascio il posto a Mauro (Ktenea) e a Daniele.

-5327 -5327 Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Vincenzo Migliozzi
Membro FeM
Messaggi: 62769
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Vincenzo Migliozzi » 26 gen 2012, 09:20

Ciao Giuseppe

te la sei cavata ...............in maniera davvero splendida e costruttiva ! -smi289-
Questo mese deve essere per voi il peggiore in assoluto a meno che non piova e abbiate la possibilità di frequentare le pinete di qualche litorale. :ok:

Deve essere davvero interessante il Bosco della Pamphilia, oggetto di numerose escursioni da parte dei Micologi del Nord.e di quelli romagnoli/veneti in particolare.

Sei riuscito pure ad anticipare il buon Mauro............ -1987 -1987
Daniele.........sta correndo dietro ad Emma e al cioccolato........... e non vi fregherà mai sul tempo -5367 .

Un abbraccio da Enzo. -5327


Per i funghi purtroppo Febbraio è un mese povero, anche se in alcune zone ed in annate favorevoli possiamo continuare ancora a raccogliere diversi funghi autunnali.
Questo è il mese del Pleorotus ostreatus e della Flammulina velutipes.In areale mediterraneo , sotto leccio , possono apparire copiose colonie di Tricholoma scalpturatum........
Potrebbero anche iniziare ad apparire qualche Agrocybe cylindracea ( ex A. aegerita ) da ricercare essenzialmente se non esclusivamente su tronchi di latifoglie.
Nelle leccete lungo il mare potrebbero essere presenti gli Hygrophorus russula ed i leccini (Leccinellum lepidum) mentre nelle pinete il Cantharellus lutescens. -6565

Laura Nicoletti
Esperto
Messaggi: 1572
Iscritto il: 05 nov 2010, 17:33
Nome: Laura
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Laura Nicoletti » 26 gen 2012, 15:46

Veramente bravo Giuseppe!!! -smi289- -1987 /issimo
Le descrizioni che hai fatto sono molto chiare ed interessanti! -6565 -6565

-5327 -5327 Laura

Gianca50
Amministratore
Messaggi: 22733
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gianca50 » 26 gen 2012, 17:33

Ottimo lavoro Giuseppe -6116 -6116

Aggiungo che sull'Appennino modenese, dalla seconda metà di febbraio a volte di possono già trovare questi -8859

Hygrophorus marzuolus (Fr.) Bres., Atti Acad. Agiato Rovereto 2: 3 (1893)

-5327 Gianca
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5208
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 17:54

-6565 a tutti!

E -6565 per le integrazioni! :ok:

-5327 -5327 Giuseppe

seriola
Membro FeM
Messaggi: 705
Iscritto il: 25 nov 2010, 14:45
Nome: mario
Comune: napoli
regione: campania
nazione: italia
fotocamera: Eos 40d, 400d, 30d - ottiche

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da seriola » 26 gen 2012, 19:08

Grazie a te Giuseppe e consentimi di integrare con qualcosa di più mediterraneo, spesso presente a febbraio nella mia lecceta di pianura Campana: L. lepidum, a febbraio in esemplari generosi per proporzioni e dimensioni, sebbene radi... immagine hi res:
[
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

ardi1949
Membro FeM
Messaggi: 3077
Iscritto il: 04 mag 2011, 19:45
Nome: Silvio
Comune: Pieve di Cento
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da ardi1949 » 26 gen 2012, 20:16

Gizeta ha scritto:Organizzando qualche "temeraria" uscita nei boschetti di pianura come hanno fatto i nostri amici l'anno scorso, possiamo trovare ancora gli ultimi Pleurotus ostreatus
Oggi c'erano ancora ma in condizioni quasi tragiche a causa delle prolungate ed intense gelate.

-5327 -5327 Silvio.

Rispondi