I FUNGHI DI FEBBRAIO .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

I FUNGHI DI FEBBRAIO .

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 04:58

Ciao a tutti,
siamo arrivati al secondo appuntamento dell'anno e "quassù" stiamo uscendo da un gennaio siccitoso dove il vento e gelo non hanno lasciato scampo ai nostri amati funghi. Se vogliamo trovare qualcosa dobbiamo cercare dove un pò di umidità è rimasta: nei fondo valle lungo qualche ruscello, o in pianura lungo i fiumi dove qualche giornata di nebbia reidrata tronchi, rametti e fogliame.
In questo periodo di assenza di funghi carnosi, la nostra attenzione è attratta da altri funghi che normalmente in periodi favorevoli tralasciamo: sto parlando di tutti quei funghi lignicoli che possiamo trovare sui rami al suolo.
Molti di questi sono degli ascomiceti che appartengono alla classe Pyrenomycetes: croste o fruttificazioni stipitate o globulose di color bruno nerastro.

Nella Classe Pyrenomycetes gli aschi rivestono le pareti in una sorta di piccoli fiaschi chiamati periteci che possono essere totalmente esposti (es. Nectria) o immersi nello stroma (ex. Xylaria). I periteci di norma sono provvisti di un forellino all’apice chiamato ostiolo.
Da quest’apertura gli aschi maturi uno alla volta liberano le spore e poi collassano per lasciare il posto all’uscita del successivo asco.
In questa foto di Daldinia concetrica, fatta da Daniele, possiamo vedere i periteci: si trovano appena sotto la superficie e sono quelle palline nerastre.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:01

Altre immagini di Daldinia concentrica
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:12

Comunissima sui ceppi marcescenti è Xylaria hypoxylon.

Molti ascomiceti hanno una forma “perfetta” con la produzione di ascospore e una forma imperfetta con la produzione di conidi.
In queste foto, X. hypoxylon è nella forma conidiofora: quella polvere bianca è formata da conidi: una forma assessuata di spora generata per gemmazione all’interno o all’estremità di particolari ife.
Nella forma ascogena, invece, tutto la fruttificazione è nera con superficie granulosa nella quale sono immersi numerosi periteci neri.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:20

Altra specie è Xylaria longipes.
Si distingue dalla simile X. polimorfa per la taglia minore con fruttificazioni più slanciate e le spore di lunghezza inferiore (circa la metà).
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:26

I rami di latifoglia sono spesso ricoperti da delle fruttificazioni globulari che erompono dalla corteccia.
Una di queste è Hypoxylon fragiforme, chiamato così perchè assomiglia ad una fragola. La sua superficie è ruvida e punteggiata per la presenza degli ostioli dei periteci.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:29

Altra immagine di Hypoxylon fragiforme con microscopia di Lillo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:30

Simile, ma con superficie non così punteggiata è Hypoxylon fuscum.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:33

Sui rametti di frassino possiamo trovare questo curioso pirenomicete a forma di chicco di caffè: Hysterographium fraxini
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:37

Rovesciando qualche tronchetto, nella parte riparata a contatto del suolo è possibile trovare Bisporella citrina: un tipico ascomicete della stagione invernale.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI FEBBRAIO 2012

Messaggio da Gizeta » 26 gen 2012, 05:42

Organizzando qualche "temeraria" uscita nei boschetti di pianura come hanno fatto i nostri amici l'anno scorso, possiamo trovare ancora gli ultimi Pleurotus ostreatus
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi