I FUNGHI DI OTTOBRE .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 05:54

Sempre con taglia massiccia, nei boschi di latifoglia spesso in presenza di queerce, cresce Hygrophorus penarius.
E' considerato il migliore tra gli igrofori per la consistenza e il sapore delicato della carne che ha un particolare profumo di latte bollito.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 05:55

Tipico del larice è Hygrophorus lucorum, una specie che ci accompagnerà fino ai primi geli.
La sua determinazione è facile perché oltre all'habitat esclusivo, si presenta con il cappello giallino, vischioso e con resti di velo cortiniforme biancastro sul gambo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 05:56

Altra specie esclusiva del larice è Hygrophorus queletii. Il cappello, che tende a desquamarsi in maturità, presenta una zona discale rosata anche con toni rosa mattone.
La reazione gialla della carne a contatto con le basi forti ci conferma la sua corretta determinazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 05:58

Sotto pino invece spuntano i primi Hygrophorus hypothejus.
Ci aiutano nella sua determinazione il cappello vischioso bruno-olivastro più scuro al centro e il velo glutinoso che ricopre il gambo e che asciugandosi lascia delle tracce giallastre.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 05:59

I pascoli in ottobre si macchiano dei colori sgargianti di Hygrocybe punicea, una delle più robuste specie del genere che raggiunge taglie notevoli raggiungendo i 20 cm di altezza e di diametro.
Inizialmente il cappello è rosso fuoco e poi con l'età un po' sbiadisce a toni aranciati.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 06:00

Più piccola, ma non meno appariscente è Hygrocybe coccinea.
E' una specie che cresce in numerosi gruppi e che possiamo trovare fino ai primi geli.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 06:01

Con toni più aranciati, sempre nei pascoli ma anche nelle radure erbose e muscose dei boschi, fruttifica Cuphophyllus pratensis, un'ottima e bella specie abbastanza diffusa.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2019, 06:02

Molto rara è invece Hygrocybe calyptriformis, forse una delle più belle per il colore rosa della sua cuticola.
Il cappello conico campanulato, con l'età tende a fendersi nelle anse delle lobature.

-5327 -5327 Giuseppe.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 6019
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Raffaella13 » 01 ott 2019, 22:34

Giuseppe e ottobre ci conquistano con le Hygrocybe -6116 belle alla pari dei fiori per forme, colori saturi, profumi intensi e sapori delicati. Grazie Giuseppe sempre impegnato a nuove proposte per tutti noi -6597
Che spettacolo: qualche foto me la archivio e quando a Gennaio/Febbraio sarò nostalgica e in “penuria” di soggetti, stai certo che le utilizzo per qualche schizzo.
ssdsd

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5307
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 02 ott 2019, 05:36

-6597 Grazxie Raffaelle!

-5327 -5327 Giuseppe

Rispondi