I FUNGHI DI OTTOBRE .

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE

Messaggio da Gizeta » 30 set 2015, 06:19

Di taglia più piccola, arriva infatti fino a 12 cm di altezza con un diametro di circa 2 mm, possiamo trovare anche Macrotyphula juncea.
E’ una specie che fruttifica dopo abbondanti piogge su foglie, su frutti e zone muscose in numerosissimi esemplari.
Il colore dei basidiomi è più chiaro della specie precedente e non sono cavi.

-5327 -5327 e buone xfghkcggcj !!!

Giuseppe.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 4760
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE

Messaggio da Raffaella13 » 30 set 2015, 18:08

Grazie, sempre puntuale e con varietà che spesso sono confuse.
Ho trovato Hydnum umbelicatus raramente ma l'ho scambiato per un H. rufescens fylfy
Ecco che adesso sarò piu' attenta!
Ottimo arricchimento attraverso questi posts.
Ciao

Vincenzo Migliozzi
Membro FeM
Messaggi: 62769
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE

Messaggio da Vincenzo Migliozzi » 30 set 2015, 19:27

Gizeta ha scritto:Ciao a tutti,
ottobre tempo di castagne e di funghi! Dopo mesi di siccità, sicuramente ottobre farà riscattare questa negativa stagione e ci potremo ancora divertire raccogliendo tante belle specie!
Ce lo auguriamo tutti.

Complimenti per la scelta ed il tempismo.

ssdsd

Un abbraccio da Enzo. ssbsdb

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE

Messaggio da Gizeta » 02 ott 2015, 07:59

-6565 Raffaella e Vincenzo!

-5327 -5327 Giuseppe

paomic
Membro FeM
Messaggi: 9
Iscritto il: 15 ott 2015, 22:53
Nome: paolo
Comune: preci
regione: umbria
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da paomic » 20 ott 2015, 16:01

Ciao a chi ha apportao le immagini.

Questa Sezione è il top.

Complimenti a chi ha partecipato.

Paolo.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2016, 06:19

Ciao a tutti,
con l'arrivo di ottobre terminano le specie estive, cominciano quelle autunnali e se le condizioni meteo sono favorevoli in questo mese si possono fare delle abbondanti raccolte di tutte le specie che trovate nelle pagine precedenti di questo post.
In ottobre però fanno la loro comparsa anche molti cortinari e in questo appuntamento ne presenterò alcuni.

Il più ricercato e uno dei pochi che si possono raccogliere a scopo alimentare è Cortinarius prestans, una bella specie di grossa taglia riconoscibile, oltre che per la stazza, per l'abbondante velo generale, il cappello vischioso bruno rossiccio, le lamelle biancastre e il gambo senza bulbo marginato.
Cresce nei boschi di latifoglia (soprattutto faggio) in terreni calcarei.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2016, 06:20

Cortinarius cumatilis, molto simile a C. praestans, si distingue per la taglia inferiore, per il cappello vischioso con tonalità violette presenti anche sul velo generale e per la crescita in abetaia.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2016, 06:21

Nei boschi misti possiamo trovare Cortinarius rapaceus, una bella specie di discreta taglia, con il cappello vischioso, molto chiaro con macchie irregolari giallo ocra e fibrille ocra. Il gambo presenta un bulbo nettamente marginato.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2016, 06:23

Cortinarius caerulescens presenta un cappello vischioso e fibrilloso, di color grigio violetto più o meno intenso. Stesse tonalità si ripetono anche sul gambo, abbastanza tozzo e provvisto di di un evidente bulbo marginato. Habitat: boschi di latifoglia con presenza di querce e faggi.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5065
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI OTTOBRE .

Messaggio da Gizeta » 01 ott 2016, 06:24

Specie MORTALE è Cortinarius orellanus, responsabile di numerosi decessi avvenuti in Polonia.
E' una specie che raggiunge circa gli 8 cm di diametro di cappello, inizialmente campanulato, poi disteso e provvisto di un largo umbone centrale. La cuticola è asciutta, fibrillosa, squamulosa di color bruno rossiccio, bruno aranciato.
Stesso colore lo troviamo nelle lamelle, panciute, larghe e spaziate.
Il gambo è di color giallastro decorato da fibrille concolori. Carne dolce con odore rafanoide.
Cresce nei boschi di quercia, faggio e nocciolo e fortunatamente non è specie diffusa.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi