I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:50

Questi sono anche i mesi dei finferli!
L'ottimo Cantharellus cibarius che troviamo in boschi misti e nelle abetaie.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:51

Una varietà di C. cibarius, ora elevata al rango di specie è Cantharellus amethysteus, inconfondibile per le scagliette lilla-violacee presenti sul cappello.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:52

Nei boschi di latifoglia (quercia-faggio) cresce Cantharellus melanoxeros.
L'intero carpoforo è interessato da una sfumatura giallo-olivastra più o meno marcata, ma la caratteristica essenziale è l'annerimento della carne.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:53

Altra bella specie non comune è Cantharellus ianthinoxanthus spesso confuso con la specie precedente.
Si distingue per la carne che non diventa nera.
Qua e là possono essere presenti delle sfumatura lilla, ma mai scagliette come in C. amethysteus.
Boschi di faggio.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:54

A file e a gruppi troviamo Gomphus clavatus, conosciuto in trentino come "fungo della carne" per la sua abbondante carne di colore bianco. Peccato che sia spesso invaso dalle larve... -9459
Forma dei carpofori a forma molto irregolare, svasati verso l'alto con la superficie superiore piana o depressa.
L'imenio è costituito da basse venature e rugosità forcato-ramificate e congiunte.
All'inizio di un bel color viola-lilla, assume poi delle tonalità ocra brunastre sempre però con una sfumatura lilla ben percettibile.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:56

Su detriti legnosi cresce Hygrophoropsis aurantiaca, una boletacea a lamelle, che potrebbe essere scambiata con C. cibarius.
Si distingue per le lamelle fitte, grosse di spessore, di color giallo arancio vivace. E' una specie considerata sospetta.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 07:01

Nei boschi di conifere a file o a gruppi possiamo trovare Sarcodon imbricatus, specie inconfondibile per le grosse ed erette squame concentriche presenti sul cappello, per l'orlo a lungo involuto, per l'imenio costituito da aculei all'inizio bianchi e poi grigio-bruni.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 07:02

Sempre nei boschi di conifere cresce Sarcodon leucopus, con la cuticola liscia finemente feltrata, screpolata per il secco.
Gli aculei sono biancastri e poi grigio-bruni. Il gambo è biancastro. Carne con odore di dado e sapore amaro.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 07:03

Sotto leccio invece cresce Sarcodon cyrneus, dal cappello finemente vellutato-areolato.
La carne di sapore amaro, è biancastra e diventa bruno-rosa con l'ossidazione.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5037
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 07:05

In abetaia e normalmente in gruppi numerosi, troviamo Hydnellum suaveolens, che ha un intenso odore di anice.
La superficie del cappello è vellutata e biancastra con il centro appena ocraceo; con l'età diventa grigio-bluastra e infine brunastra.
Gli aculei sono di color bianco-bluastri e lungamente decorrenti.
La sezione evidenzia una carne zonata sempre più scura verso la base del gambo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi