I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2016, 08:06

Sotto aghifoglia, nei luoghi umidi e anche torbosi possiamo trovare Russula vinosa ben caratterizzata per il colore rosso della carne sotto la cuticola, mentre altrove è bianca ed ingrigente con l'età e per la reazione rossa al formolo.
Il sapore è dolce e perciò è commestibile.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2016, 08:10

Sempre con carne ingrigente e nello stesso habitat cresce la precocissima Russula decolorans.
Il suo cappello è ricoperto da una cuticola sempre con toni aranciati anche carichi.
La carne assai dura e compatta negli esemplari giovani, diventa poi gessosa e fragile, presenta un leggero odore fruttato ed è di sapore dolce.
Come nella specie precedente la reazione al formolo è positiva.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2016, 08:11

In mezzo al mirtillo e negli sfagni spiccano gli stupendi esemplari di Russula paludosa, una specie massiccia di grande taglia con una cuticola a toni rossastri.
La carne è soda negli esemplari giovani, poi diventa più fragile ed è di sapore dolce.
Si distingue da R. decolorans per il colore più rosso della cuticola e per la carne che con l'età non diventa grigia.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2016, 08:13

Il vero tormento dei fungaioli che vanno a porcini è sicuramente Russula mustelina che si trova spesso raccolta e risistemata nel luogo di crescita!
Il colore del cappello bruno fulvo, bruno miele ricorda infatti quello di B. edulis.
E' una specie di buona taglia, con carne spessa, compatta e di sapore dolce.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2016, 08:14

Con questa foto di B. edulis, auguro a tutti delle buone ferie, delle buone raccolte xfghkcggcj xfghkcggcj e vi do appuntamento a settembre!

-5327 -5327 Giuseppe
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 4887
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Raffaella13 » 02 lug 2016, 22:42

Una delle mie favorite! Grazie Giuseppe per aver inserito queste belle Russole, che trovo gustose quanto i Boleti.
Ottimo lavoro anche stavolta: chapeau! Cari saluti e buone ferie anche a te!
Gizeta ha scritto:Il vero tormento dei fungaioli che vanno a porcini è sicuramente Russula mustelina che si trova spesso raccolta e risistemata nel luogo di crescita!
Il colore del cappello bruno fulvo, bruno miele ricorda infatti quello di B. edulis.
E' una specie di buona taglia, con carne spessa, compatta e di sapore dolce.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 03 lug 2016, 10:28

-6565 Raffaella! e ricambio gli auguri di buone ferie!

-5327 -5327 Giuseppe

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:46

Ciao a tutti!
Finalmente le piogge sono ritornate e speriamo che questi due mesi ci regalino più soddisfazioni di quelli precedenti. xfghkcggcj

Nei boschi misti, ma anche in abetaia pura possiamo incontrare Amanita battarrae = A. umbrinolutea, che come tutte le specie del gruppo presenta il cappello privo di verruche con il bordo striato, assenza di anello sul gambo che è privo di bulbo, volva membranosa, resistente, libera.

Alcuni autori (Poumarat) non accettano questa sinonimia riscontrando delle differenze macro e micro tra le due entità. Parlano anche di una reazione K-K (pareti di ife amiloidi nella zona di confluenza tra il gambo e il cappello) positiva in A. umbrinolutea e negativa in A. battarrae.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:47

In abetaia, ma trovata anche in faggeta, cresce la mortale Amanita virosa. hhtthtrwhht
Si distingue con facilità per il cappello a bordo liscio, mai completamente aperto, disposto obliquamente o eccentricamente rispetto all'asse del gambo, gambo con un grosso bulbo provvisto di una volva membranosa, libera e di colore bianco.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5080
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI LUGLIO ED AGOSTO

Messaggio da Gizeta » 01 lug 2017, 06:48

Comune nei boschi di conifere è Amanita porphyria.
Particolare è la sua pigmentazione brunastra con riflessi porporini che interessano l'intero carpoforo.
Il cappello è decorato da placche farinose grigiastre. L'anello è membranoso e facilmente aderente al gambo. Il gambo è nettamente bulboso; volva bianca sfumata di ocra-rossastro.
Per il cattivo odore rafanoide non è considerata specie commestibile.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi