I FUNGHI DI GIUGNO .

Rispondi
Gianca50
Amministratore
Messaggi: 22075
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gianca50 » 31 mag 2016, 20:12

-6565 di tutto e buone raccolte anche a te -smile-

-5327 Gianca

Raffaella13
Membro FeM
Messaggi: 5004
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Raffaella13 » 31 mag 2016, 21:28

bjasblas come sempre! Strabelle le foto delle Boletales: mettono pizzicore al core -5178

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2016, 17:50

-6565 a voi!

Adesso è piovuto, deve fare solo caldo! xfghkcggcj

-5327 -5327 Giuseppe

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:06

Ciao a tutti
In giugno i boschi si risvegliano e cominciano alla grande anche tante specie micorriziche, molte delle quali sono state presentate nelle pagine precedenti.


Una delle prime è senza dubbio Amanita gemmata = A. junquillea, che ora troviamo nei boschi di pino, mentre nei boschi di latifoglia ha già fatto la sua comparsa fin da maggio.
Sue caratteristiche sono le verruche bianche, l'orlo del cappello finemente striato, l'anello poco persistente, la volva circoncisa e il gambo bulboso.
E’ considerata specie sospetta.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:07

Sotto latifoglia (castagno-quercia) troviamo Amanita eliae, altra specie sospetta.
Assomiglia molto ad una vaginata: la distinguiamo per le verruche sul cappello (attenzione possono cadere per la pioggia), per l’anello sul gambo (che può essere poco visibile) e per il gambo profondamente infisso nel terreno che ne rende difficoltosa la sua raccolta senza rompere la base.
La volva è fioccosa, fragile, costituita da pochi frammenti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:09

Ubiquitaria è Amanita vaginata, di norma priva di verruche sul cappello (raramente possiamo trovare qualche lembo), bordo del cappello decisamente striato, senza anello, gambo senza bulbo, volva membranosa inguainante e libera.

Negli anni sono state fatte un’infinità di forme distinte per lo più dal colore del cappello: alba, cinerea, grisea, hyalina, livida, luteoumbrina, pallescens, plumbea, violacea, ecc…
…e di varietà: alba, albida, argentata, grisea, malleata, pallescens, spadicea, strangulata, ecc…

…in Index Fungorum ora ricondotte tutte ad Amanita vaginata!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:12

Amanita magnivolvata ha una taglia più robusta, una volva membranosa alta e spessa punteggiata di ocra-rosa.
A livello microscopico si distingue per i basidi per lo più bisporici e le spore ellissoidali.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:13

Una bellissima specie è Amanita crocea, che troviamo sia nei boschi di latifoglia che di aghifoglia.
La riconosciamo per colore giallo arancio del cappello, per la zigrinatura concolore presente sul gambo, per la volva membranosa, inguainante, esternamente bianca e internamente ocra più o meno intenso.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:17

Sotto latifoglia cresce Amanita subnudipes = A. crocea var. subnudipes, che si distingue dalla crocea per il colore meno intenso del cappello, per la cuticola asciutta e opaca, per il colore bianco del gambo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 5096
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI GIUGNO .

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2017, 06:18

La migliore a livello di commestibilità, per il sapore e per la resa, è Amanita rubescens, specie ubiquitaria facilmente riconoscibile per le sfumature vinose presenti sul cappello e sul gambo.
E’ l’unica amanita ad avere la carne rosata, specialmente nelle rosicchiature e nelle fratture della carne.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi