I FUNGHI DI MAGGIO

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Ktenea » 03 mag 2013, 20:51

Una specie che si diffonde spesso a tappeto a partire dalla primavera è la Psathyrella candolleana
Psathyrella candolleana (7) [salv].JPG
Psathyrella candolleana (7) [salv].JPG (150.55 KiB) Visto 2411 volte
E’ una coprinacea estremamente diffusa che cresce, spesso in prossimità di ceppi, tra i prati o nei boschi.
Si tratta di un fungo esile e fragilissimo, caratterizzato da un cappello fortemente igrofano, con tonalità variabili dal crema ocraceo a tempo umido sino a divenire biancastro col secco. Specie in gioventù, sul margine sono presenti dei residui di velo appendicolati ed estremamente evidenti. Le lamelle sono lilla grigiastro in gioventù sino a diventare bruno cannella a maturazione. Il gambo è bianco e fragile e la carne, come detto esigua, non possiede odori e sapori particolari. Si tratta di una specie sospettata di possedere proprietà tossiche ed in particolare psicotrope, dato il suo contenuto, seppure modesto di psilocibina.
Un’altra Psathyrella che cresce nello stesso periodo, seppure assai meno comune, è la Psathyrella melanthina
Psathyrella melanthina (6) [salv].jpg
Psathyrella melanthina (6) [salv].jpg (188.05 KiB) Visto 2320 volte
Piuttosto robusta per essere una Psathyrella, la ritrovo preferibilmente in prossimità di pioppi ed ontani ma non disdegna il fico e tante altre essenze, risultano ritrivamenti anche sotto fiico d'india. Il cappello è inizialmente emisferico poi spianato, presenta abbastanza evidente un largo umbone ottuso. La superficie è ricoperta di fibrille feltrose, le tonalità sono sul bruno grigiastro. Anche in questo caso il cappello è igrofano, la carne è biancastra senza sapori o odori particolari. Come nel caso precedente il fungo non è commestibile

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Ktenea » 03 mag 2013, 20:53

Una bella Russula che compare in questo periodo è la Russula grisea:
Russula grisea (7) [salv].JPG
Russula grisea (7) [salv].JPG (129.37 KiB) Visto 2311 volte
Come si vede dalla foto si tratta di una specie di medie dimensioni che possiede un cappello dalle tinte violacee, grigio bluastre, spesso con del verde specie nella zona discale. Tali colori sono piuttosto simili a quelli di R. cyanoxantha che è di taglia e consistenza molto maggiori, oltre ad avere lamelle lardacee al tatto e bianche sino a maturazione. In R. grisea le lamelle diventano color crema abbastanza carico a maturità.
Eccola ancora:
Russula grisea (3) [salv].JPG
Russula grisea (3) [salv].JPG (144.96 KiB) Visto 2330 volte
Se la differenziazione con la già citata R. cyanoxantha è piuttosto semplice, molto meno immediata è la differenziazione con specie vicine, quali ad esempio R. parazurea, R. pseudoaeruginea, R. galochroa etc. etc.. In questi casi il ricorso alla microscopia è obbligatorio. Si tratta in ogni caso di Russule a carne dolce (o meglio appena piccantina solo sulle lamelle), per cui considerando sempre valido (pur se con molte cautele),il vecchio assioma per cui le Russule a carne dolce sono commestibili, la possibile confusione non comporta rischi di avvelenamenti. Vorrei ricordare a questo proposito che la cautela è obbligatoria perché quando parliamo di commestibilità delle Russule a carne dolce dobbiamo SEMPRE intendere che esse sino ben cotte. La mancata o insufficiente cottura di Russule del gruppo di R. olivacea, specie con carne dolce e sapore di nocciola, comporta intossicazioni gastrointestinali anche piuttosto importanti. Per cui OKKIO!!!

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Ktenea » 03 mag 2013, 20:57

Concludo questa carrellata con un bel Lactarius che trovo sotto leccio a partire da questo mese, si tratta di Lactarius azonites:
Lactarius azonites4 [salv].JPG
Lactarius azonites4 [salv].JPG (119.11 KiB) Visto 2320 volte
Si tratta di una specie con colori tipicamente grigio fuliginosi sul cappello, tali colori non sono uniformi ed in questa specie non si presentano sul gambo che è interamente bianco. Questa caratteristica lo differenzia dall’assai simile L. fuliginosus che invece presenta sul gambo gli stessi colori del cappello. Fa parte di una Sezione del Genere Lactarius detta Plinthogali che è caratterizzata dal viraggio del latice dal bianco al rosa-rossiccio più o meno intenso. Di questa Sezione fanno parte anche L. acris con un latice veramente acre astringente che vira rapidamente verso un “rosa dentifricio” molto intenso, L. pterosporus più simile ad azonites e verificabile con certezza sotto il microscopio a seguito delle spore molto ornate in modo caratteristico da creste alate molto grandi. Esiste una forma di L. azonites totalmente bianca, anche se non molto comune. Si tratta della forma virgineus che vediamo in questa foto
Lactarius azonites f.ma virgineus (5) [salv].JPG
Lactarius azonites f.ma virgineus (5) [salv].JPG (129.54 KiB) Visto 2319 volte
Per il resto i caratteri coincidono con quelli della specie tipo. Si tratta di specie tutte non commestibili, anche se personalmente le trovo affascinati, specie per la caratteristica gamma di viraggi.
Detto questo vi saluto e vi ringrazio per l’attenzione, scusandomi ancora per il ritardo con cui ho postato il mio modestissimo contributo. Desidero però come sempre rivolgere un particolare saluto miei "colleghi" di rubrica per il consueto spettacolare lavoro!!! -5327 -5327 -5327 -6565 -6565 -6565

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 4939
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Gizeta » 07 mag 2013, 20:19

Ktenea ha scritto:Detto questo vi saluto e vi ringrazio per l’attenzione, scusandomi ancora per il ritardo con cui ho postato il mio modestissimo contributo. Desidero però come sempre rivolgere un particolare saluto miei "colleghi" di rubrica per il consueto spettacolare lavoro!!! -5327 -5327 -5327 -6565 -6565 -6565


-6565 a te per i tuoi sempre interessanti contributi! b flwfbe

E -6565 a Vincenzo per i complimenti. :ok:

-5327 -5327 Giuseppe

fuscoruber
Membro FeM
Messaggi: 3612
Iscritto il: 08 feb 2011, 16:53
Nome: Marco
Comune: Lecce
regione: Salento
nazione: Italia
fotocamera: canon eos 1100d
Località: San Gemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda fuscoruber » 10 mag 2013, 15:06

Questa rubrica é sempre piú un Must!

Bravi tutti!

-5327

Marco

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 4939
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Gizeta » 01 mag 2015, 07:54

-5327 a tutti!
...non mi sono dimenticato, ma devo controllare qualche sinonimia e non riesco ad aprire questo :Censured!: di Index Fungorum. :picchiatesta:

ssbsdb , Giuseppe.

Vincenzo Migliozzi
Moderatore globale
Messaggi: 62805
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Vincenzo Migliozzi » 01 mag 2015, 10:52

Gizeta ha scritto:-5327 a tutti!
...non mi sono dimenticato, ma devo controllare qualche sinonimia e non riesco ad aprire questo :Censured!: di Index Fungorum. :picchiatesta:

ssbsdb , Giuseppe.


Ci ho provato anch'io ma non ci sono riuscito.
Aspettiamo................. fjffk

Gianca50
Amministratore
Messaggi: 21378
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: S. s. P.
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Gianca50 » 01 mag 2015, 13:27

Vincenzo Migliozzi ha scritto:
Gizeta ha scritto:-5327 a tutti!
...non mi sono dimenticato, ma devo controllare qualche sinonimia e non riesco ad aprire questo :Censured!: di Index Fungorum. :picchiatesta:

ssbsdb , Giuseppe.


Ci ho provato anch'io ma non ci sono riuscito.
Aspettiamo................. fjffk


Da ieri c'è qualche problema, hai provato su MykoBank ??

-5327 Gianca

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 4939
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Gizeta » 02 mag 2015, 06:37

Questa mattina finalmente si è messo a funzionare! :ok:

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 4939
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggioda Gizeta » 02 mag 2015, 06:49

Ciao a tutti!

Proseguiranno per tutto questo mese le raccolte delle tipiche specie primaverili già illustrate in questo post e nel post del mese di aprile.
Meteo permettendo, stiamo entrando nella vera stagione fungina e all’inizio o verso la fine di maggio secondo le località, cominceranno a spuntare anche i primi funghi micorrizici.

Parlando di amanite, nei caldi boschetti di latifoglia una delle prime è Amanita vaginata, con la sua bella volva membranosa persistente libera al gambo, mai verruche sul cappello se non grossi lembi di velo strappati dalla crescita, bordo del cappello striato e gambo cavo, non bulboso e privo di anello.
Allegati
Amanita vaginata - foto di bibbo.jpg
Amanita vaginata - foto di bibbo.jpg (179.43 KiB) Visto 1525 volte
Amanita vaginata - foto di Samurai.jpg
Amanita vaginata - foto di Samurai.jpg (160.19 KiB) Visto 1524 volte
Amanita vaginata - foto di Renato.jpeg
Amanita vaginata - foto di Renato.jpeg (189.92 KiB) Visto 1524 volte


Torna a “I funghi del prossimo mese”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 13 ospiti