I FUNGHI DI MAGGIO

Rispondi
Vincenzo Migliozzi
Membro FeM
Messaggi: 62769
Iscritto il: 14 apr 2007, 16:03
Nome: Vincenzo
Comune: Roma
regione: Lazio
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix4500
Contatta:

I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Vincenzo Migliozzi » 22 apr 2009, 15:58

Il mese di Maggio vedrà i boschi “ripopolarsi”, di funghi, e di fungaroli.
Di fungaroli perché cominceranno a spuntare i primi porcini e come ormai sappiamo, c’è ancora molta gente che raccoglie solo quelli.
Certo sarà poco probabile trovare porcini nei primi giorni di maggio, ma dalla metà del mese in poi, sicuramente avremo le prime soddisfazioni.

Quasi tutte le specie d’Aprile per un po’ continueranno a proliferare, o meglio, inizieranno a proliferare tardivamente a causa del tempo avverso, o addirittura (purtroppo) non le vedremo proprio.
Da tenere in considerazione che le specie caratteristiche d’Aprile come la Calocybe gambosa o le Morchelle continueranno ancora per un po’ a crescere, ma andando avanti nel tempo, per trovarne, dovremo alzarci di quota

................non ci dobbiamo dimenticare le prime russule -6597

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 22 apr 2009, 16:10

Il Genere Agaricus è vasto e non sempre la specie è facilmente determinabile.
Per noi meno esperti è importante ricordare che al momento di cogliere un Agaricus commestibile non dobbiamo assolutamente rischiare di confonderlo con qualcos'altro.
Osserviamo le lamelle, che devono essere rosa da giovani, brunastre poi, fino a nerastre.
Chiaramente se le lamelle sono nerastre il fungo è vecchio e quindi non più adatto al consumo.
L'odore può essere di nocciola, di anice, buono, comunque gradevole;
Il gambo può avere un anello più o meno evidente, ma non possiede assolutamente VolvaGli unici Agaricus tossici hanno odore di inchiostro o fenolo, comunque un odore non gradevole
Vediamo qualche altro Agaricus:
nivescens (foto di Vincenzo)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 22 apr 2009, 16:34

la prima foto mia la seconda di Vincenzo:
La vesca è considerata un bun fungo commestibile
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 22 apr 2009, 16:36

ancora una foto di Vincenzo che la raffigura con una tinta più scura
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 22 apr 2009, 17:56

I "pinaroli" (Suillus granulatus) che se ben cucinati sono ottimi funghetti...a patto che non siate fra le persone che non li tollerano.
Su alcune persone questo fungo fa l'effetto di una purga, quindi se volete un ottimo "lassativo" consumate un etto e mezzo di pinaroli e raggiungerete l'effeto voluto! -7453
quando spuntano sono numerosi, quindi scegliete gli esempalri più piccoli e sodi, avendo cura di assicurarvi che la spugna sia di color giallo vivo, togliete via metà gambo e privateli completamente della cuticola.
Anche il pinarolo, quando cresce abbondante e bisogna andarlo a cercare interrato sotto gli aghi di pino (affinchè sia più sodo e giovane) vi assicuro, dà belle soddisfazioni.
foto mia
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 23 apr 2009, 20:58

Il galletto si può cercare praticamente ovunque, sotto latifoglie, conifere, nel muschio ecc..
E' considerato un fungo ECCELLENTE
(seguiranno ricette)

Vedremo anche le prime Vescie, comunemente chiamate così, ma anche queste si dividono in numerose specie, tutte commestibili a patto che all'interno siano completamente bianche.
vediamone una:
Calvatia utriformis (foto di Daniele)
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Terzo

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Terzo » 30 apr 2009, 17:41

Concluderei con un'altro paio di funghi che sicuramente vedremo
Amanita vaginata, che sconsiglio vivamente di consumare se non accompagnati da esperti.
In verità non è difficile distinguerla dalle sorelle mortali, per il fatto che è priva di anello e per la sempre presente striatura ben visibile sull'orlo del cappello.
In questa Amanita è presente una volva, come per tutte la altre commestibili e non;
Ne esistono più varietà: la Fulva (appunto per il color fulvo del cappello), la crocea che gli rassomiglia, la plumbea e la grisea.
una foto che rappresenta quella che facilmente vedremo in questo mese, la grisea:
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Ktenea » 30 apr 2010, 19:19

Ciao cari amici, scusate il ritardo col quale invio il mio modestissimo contributo al forum, purtroppo ho qualche piccolo problema familiare che mi sta tenendo piuttosto impegnato ed il tempo che ho potuto dedicare al forum è stato proprio poco…….
In ogni caso eccomi qui, la bella stagione è davvero arrivata e l’inverno oramai è solo un ricordo.
Dal punto di vista micologico Maggio è un mese che segna la scomparsa dei funghi primaverili che si trovano sempre meno e l’inizio dei funghi estivi.
È ancora possibile però incontrare qualche ascomicete, come ad esempio Sarcosphaera crassa
Sarcosphaera crassa (5).JPG
Questo bellissimo ascomicete era considerato commestibile dopo adeguata cottura, attualmente però se ne sconsiglia vivamente il consumo in quanto, in particolari circostanze, sembrerebbe essere stato responsabile di avvelenamenti anche piuttosto seri. Si può incontrare sotto sia sotto conifere che latifoglie e predilige i sentieri sabbiosi ai bordi del bosco.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Ktenea » 30 apr 2010, 19:22

Altro fungo piuttosto pericoloso per la possibilità di confonderlo con specie commestibili è Hypholoma fasciculare
hypholoma fasciculare2.JPG
E’ anche chiamato falso chiodino ed è facilissimo incontrarlo su ceppaie sia di conifere che di latifoglie anche in questo periodo.
Ha delle tipiche tonalità giallo verdastre e carne amara ed è abbastanza pericoloso in quanto provoca avvelenamenti gastrointestinali piuttosto severi, quindi per i meno esperti….occhio!!!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Ktenea
Esperto
Messaggi: 598
Iscritto il: 22 apr 2008, 16:04
Nome: Mauro
Comune: Assemini

Re: I FUNGHI DI MAGGIO

Messaggio da Ktenea » 30 apr 2010, 19:28

Ora una nota dolente per me che questo fungo non l’ho mai trovato……
E’ Hygrophorus marzuolus qui ritratto in una bellissima foto di Lehman
Hygrophorus marzuolus.jpg
siamo agli sgoccioli direi, ma vedo dalle vostre uscite che se trovano ancora e quindi lo aggiungo alla lista dei funghi che almeno all’inizio di Maggio sarà senz’altro possibile trovare….
E’ un fungo ricercatissimo e assai pregiato, spesso oggetto di ricerche “dissennate” persino con rastrelli a causa della sua particolare caratteristica di crescere “camuffato” e semisommerso di terra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi