I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Rispondi
Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 6024
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2023, 06:54

Nello stesso habitat, verso fine mese è possibile trovare anche i primi Suillellus queletii, una bella specie con cappello vellutato di color da ocra-aranciato a bruno-rossastro.
I pori sono rosso-aranciati, il gambo privo di reticolo e internamente di color rosso-barbabietola alla base.
Carne virante al blu.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 6024
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2023, 06:55

Termino questa breve rassegna, con un mixomicete molto comune: Fuligo septica, conosciuta con il nome di "polentina" per il colore e la consistenza.
Si presenta come una massa molliccia e gelatinosa di color giallo. A maturità diventa bruno-scura e si dissolve in polvere.

-5327 -5327 Giuseppe e buone raccolte! xfghkcggcj
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Queletia mirabilis
Moderatore globale
Messaggi: 11105
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Queletia mirabilis » 01 giu 2023, 06:59

Mi unisco al cordoglio per coloro che abitano nelle zone alluvionate.

E -6565 a Gizeta per il sempre utile ripasso mensile.

mefi
Moderatore globale
Messaggi: 16352
Iscritto il: 30 lug 2007, 22:52
Nome: Andrea
Comune: Laives
regione: Trentino-Alto Adige
nazione: Südtirol
fotocamera: Fuji Finepix SL300
Contatta:

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da mefi » 01 giu 2023, 08:53

-6565 ottimo come sempre

Gianca
Amministratore
Messaggi: 29531
Iscritto il: 23 mag 2008, 11:51
Nome: Giancarlo
Comune: Savignano sul Panaro
regione: Emilia-Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Coolpix P7800
Contatta:

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Gianca » 01 giu 2023, 15:08

-6116 -6116

Raffaella13
Moderatore globale
Messaggi: 10337
Iscritto il: 22 giu 2010, 15:32
Nome: RAFFAELLA
Comune: MARTELLAGO
regione: VENETO
nazione: ITALIA

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Raffaella13 » 01 giu 2023, 16:24

Grazie Giuseppe e a chi ha collaborato con tante belle foto! Un appuntamento immancabile il tuo: ci porta (con la testa almeno) esattamente dove vorremmo trovarci ssbsdb

Franco Meiattini
Moderatore globale
Messaggi: 5573
Iscritto il: 11 ago 2018, 10:53
Nome: Franco
Comune: Siena
regione: Toscana
nazione: Italia
fotocamera: Nikon

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Franco Meiattini » 01 giu 2023, 17:41

Bel ripasso mensile ! -6565

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 6024
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Gizeta » 03 giu 2023, 08:00

-6565 a voi!

-5327 -5327 Giuseppe

alexlicc
Membro FeM
Messaggi: 1326
Iscritto il: 17 nov 2019, 21:49
Nome: alessandro
Comune: SANTO STEFANO DI CAM
regione: sicilia
nazione: italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da alexlicc » 03 giu 2023, 13:47

Mi associo ai complimenti per il sempre utilissimo excursus delle specie mensili
ssbsdb

Gizeta
Moderatore globale
Messaggi: 6024
Iscritto il: 28 lug 2010, 20:22
Nome: giuseppe
Comune: verona
regione: veneto
nazione: italia

Re: I FUNGHI CHE POSSIAMO TROVARE IN GIUGNO

Messaggio da Gizeta » 01 giu 2024, 04:09

Ciao e tutti!
Annata assai strana ed anomala: rare giornate caldissime ed afose alternate a molte giornate gelide con piogge torrenziali che hanno fatto spuntare anche funghi tipici della stagione autunnale come Tricholoma terreum, Macrolepiota excoriata, Cuphophyllus pratensis!

In questo mese sotto latifoglia continua la raccolta di Cantharellus pallens.
Macroscopicamente si distingue dal C. cibarius per la pruina biancastra che lo ricopre e che con lo sviluppo scompare, per le pseudo lamelle più chiare al gambo e per la carne rugginosa al tocco.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Rispondi