Ciuffetti dei chiodini

Rispondi
Steven
Membro FeM
Messaggi: 355
Iscritto il: 09 giu 2015, 11:28
Nome: Steven
Comune: Pordenone
regione: Friuli
nazione: Italia

Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Steven » 06 nov 2018, 09:19

Le squamette irsute che notiamo sul cappello di Armillaria mellea sono dovute alla dissocciazione dell' armilla o alla lacerazione della cuticola?
Grazie

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 2389
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Queletia mirabilis » 06 nov 2018, 11:10

prova a prenderle con una pinzetta
dovrebbero staccarsi lacerando la cuticola

se fossero resti di velo sarebbero facilmente asportabili/detersibili perché soltanto "appoggiate" sulla cuticola

-5327

Marians
Membro FeM
Messaggi: 8499
Iscritto il: 23 apr 2017, 14:52
Nome: Thomas
Comune: Cesenatico
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Sony dsc hx 300

Re: Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Marians » 07 nov 2018, 12:54

Nascono con le squame irte che son piu fitte al disco, poi nella crescita tendono a sparire mentre nei giovani esemplari son tipo peluria, ma fan parte proprio del cappello.

Steven
Membro FeM
Messaggi: 355
Iscritto il: 09 giu 2015, 11:28
Nome: Steven
Comune: Pordenone
regione: Friuli
nazione: Italia

Re: Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Steven » 12 nov 2018, 12:07

Seguendo le indicazioni di Massimo ieri ho messo il cappello sotto alla lente 40X e ho guardato bene. L' impressione che ho avuto è che le squamette non facciano parte della cuticola ma di un velo (armilla?) adeso sopra. Agendo con la pinzetta vengono via facilmente e non lasciano alcun segno di lacerazione rispetto alla cuticola che resta liscia e solida.

Un' altra cosa che mi lascia perplesso è che le squamette vengono via anche solo con la pioggia, il che mi fa pensare che siano parte dell' armilla che, con la crescita del fungo, si sfilaccia e lascia tali tracce sul cappello.

La mia è solo un' ipotesi, ovviamente.

Queletia mirabilis
Membro FeM
Messaggi: 2389
Iscritto il: 31 ago 2017, 14:11
Nome: Massimo
Comune: Lari
regione: Toscana
nazione: Italia

Re: Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Queletia mirabilis » 12 nov 2018, 12:44

Steven ha scritto:
12 nov 2018, 12:07
Seguendo le indicazioni di Massimo ieri ho messo il cappello sotto alla lente 40X e ho guardato bene. L' impressione che ho avuto è che le squamette non facciano parte della cuticola ma di un velo (armilla?) adeso sopra. Agendo con la pinzetta vengono via facilmente e non lasciano alcun segno di lacerazione rispetto alla cuticola che resta liscia e solida.

Un' altra cosa che mi lascia perplesso è che le squamette vengono via anche solo con la pioggia, il che mi fa pensare che siano parte dell' armilla che, con la crescita del fungo, si sfilaccia e lascia tali tracce sul cappello.

La mia è solo un' ipotesi, ovviamente.
Io non ho mai fatto questa prova. te l'ho suggerita e adesso sono incuriosito.
La riprova potrebbe essere confrontando microscopicamente le squamette con gli elementi cuticolari e poi con quelli del velo.
Se corrispondono a uno dei due il mistero è risolto, altrimenti... vedremo.

Facci sapere. -5327

Marians
Membro FeM
Messaggi: 8499
Iscritto il: 23 apr 2017, 14:52
Nome: Thomas
Comune: Cesenatico
regione: Emilia Romagna
nazione: Italia
fotocamera: Sony dsc hx 300

Re: Ciuffetti dei chiodini

Messaggio da Marians » 13 nov 2018, 01:11

Steven ha scritto:
12 nov 2018, 12:07
Seguendo le indicazioni di Massimo ieri ho messo il cappello sotto alla lente 40X e ho guardato bene. L' impressione che ho avuto è che le squamette non facciano parte della cuticola ma di un velo (armilla?) adeso sopra. Agendo con la pinzetta vengono via facilmente e non lasciano alcun segno di lacerazione rispetto alla cuticola che resta liscia e solida.

Un' altra cosa che mi lascia perplesso è che le squamette vengono via anche solo con la pioggia, il che mi fa pensare che siano parte dell' armilla che, con la crescita del fungo, si sfilaccia e lascia tali tracce sul cappello.

La mia è solo un' ipotesi, ovviamente.

L'armilla è attaccata soltanto ai margini del bordo mentre le squame irte arrivano fino al disco o centro del cappello, quindi non può essere parte dell'armilla.
Non stiamo parlando di un genere ricoperto da primordio di un velo universale come possono essere i cortinari o le Amanita, ma solo di un velo, armilla, anello che da primordio rimane attaccato al bordo.

A mio modesto parere le squame non son cosi rigide da portare via anche la cuticola, probabilmente si stacca solo il punto dove è attaccato, voglio dire se ti stacchi un pelo con le pinze dalla base non viene via anche la pelle :mm:

L'armilla di norma è bianca mentre le squame son scure verso il centro, tra l'altro la stessa armilla ha delle squame nel lato inferiore.
Se tu guardi la Armillaria ostoyae quella che cresce nel legno di conifere, le squame nel cappello rimangono molto piu a lungo anche da mature, quindi non sempre vengono via facilmente, dipende anche dalla specie.

ammetto però che non mi ero mai posto ilproblema, però guardand anche le foto del mio archivio vedo un'armilla ai bordi e faccio fatica a pensare che le squame al disco siano parte dell'armilla, a meno che non corrano :mm:
-5327

Rispondi