Trofismo funghi micorrizici

Rispondi
eringio
Membro FeM
Messaggi: 67
Iscritto il: 04 apr 2017, 20:39
Nome: Luciano
Comune: montecatini terme
regione: toscana
nazione: italia

Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da eringio » 05 apr 2017, 13:32

Sono nuovo del forum e chiedo venia se non è questa la sezione giusta; vorrei porre una domanda di micologia generale:
un Boletus aereus e un Pleurotus eryngii (ad esempio) non dovrebbero essere metabolicamente diversissimi fra loro; quali sono le peculiarità trofiche che spingono l'aereus verso la simbiosi e che rendono invece autonomo l'eryngii? carenze enzimatiche con impossibilità di metabolizzare sostanze indispensabili?
Se è possibile una risposta risolutiva, ne sarei felice, in caso contrario mi farebbe piacere sapere come studiare l'argomento: libri, pubblicazioni, siti web ecc.
Grazie -5327

Gualberto
Esperto
Messaggi: 11152
Iscritto il: 22 feb 2011, 13:50
Nome: gualberto
Comune: tornimparte
regione: abruzzo
nazione: italia
fotocamera: Cyber shot sony

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da Gualberto » 05 apr 2017, 17:53

L'argomento è troppo lungo, ma tu hai già centrato la soluzione, l'istinto trofico di funghi, anche di specie, generi, famiglie ed ordini diversi , molto spesso si indirizza a cercare identiche sostanze nutrizionali, ed è proprio la capacita "metabolizzante" molto simile tra tutte queste specie diverse che consente loro di approvvigionarsi di molecole nutrizionali identiche: ripeto, l'argomento è molto vasto e complesso anche perchè nel parassitismo, saprofitismo e sapro-parassitismo intervengono altri fattori; mi permetto però di consigliarti una grande opera del compianto Angelo Rambelli e di M.Pasqualetti edita da Jaca Book SpA di Milano, il titolo dell'opera è "Nuovi fondamenti di Micologia", cercalo, ti garantisco che non te ne pentirai; spero di esserti stato utile un salutone, Gualberto

Il Buttero
Moderatore globale
Messaggi: 6494
Iscritto il: 30 mag 2015, 09:27
Nome: renzo
Comune: capalbio
regione: toscana
nazione: Italia

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da Il Buttero » 05 apr 2017, 18:20

Ciao Luciano, che cosa intendi quando scrivi " rendono invece autonomo l'eryngii ", ti chiedo questo perchè il Pleurotus eryngii cresce secondo vari testi da saprofita o da parassita sulla radici dell'Eryngium campestre.
Io conosco vari posti dove cresce il Pleurotus eryngii e il Pleurotus eryngii var. ferulae e ti posso assicurare che sono almeno 8-9 anni che raccolgo Pleutotus eryngii var. ferulae sotto alle stesse piante di Ferula communis. Se era un fungo saprofita o parassita quelle piante di Ferula dopo tutti questi anni non si erano seccate ? Tanti saluti.

eringio
Membro FeM
Messaggi: 67
Iscritto il: 04 apr 2017, 20:39
Nome: Luciano
Comune: montecatini terme
regione: toscana
nazione: italia

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da eringio » 05 apr 2017, 20:53

Ringrazio molto sia Gualberto (mi procurerò sicuramente il libro) sia Il Buttero, per le risposte.
Per Il Buttero: hai ragione, non sono stato chiaro, per "autonomo" intendevo che l'eryngii, come tutti i funghi essenzialmente saprotrofi, pur insediandosi preferibilmente su certe piante (ferula, cardo, eringio, eleoselino, ecc.) non ha bisogno di stabilire una micorriza, al punto che può essere coltivato commercialmente su substrati come la paglia o altro; la mia domanda era proprio questa: cosa rende il metabolismo dell'eryngii diverso da quello di un B. aereus, che se non stabilisce una micorriza, non riesce a svilupparsi? ssbsdb

Gualberto
Esperto
Messaggi: 11152
Iscritto il: 22 feb 2011, 13:50
Nome: gualberto
Comune: tornimparte
regione: abruzzo
nazione: italia
fotocamera: Cyber shot sony

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da Gualberto » 06 apr 2017, 08:23

Vengono riconosciute due tipi di simbiosi micorrizica, una "ectotrofica" l'altra "endotrofica", la prima si configura con con il micelio fungino che invade solo all'esterno le piccolissime radici della pianta simbiotica, l'altra riguarda invece quei miceli fungini che non si limitano a contattare esternamente le radichette, ma vi penetrano all'interno. Nel primo caso si configura una scambio mutualistico più o meno bilanciato, dove cioè ambedue i contraenti ne escono avvantaggiati, nel secondo caso si configura invece come una sorta di parassitismo, dal momento che lo sfruttamento parossistico del fungo non concede un gran vantaggio alla pianta con cui è entrato in "simbiosi"; in buona sostanza si configura l'ipotesi che la simbiosi di tipo "endotrofico" somiglia molto più ad un parassitismo cosicchè le varie specie e varietà di Pleurotus è del tutto possibile che possano insediare i loro apparati miceliari all'interno delle radici, magari ancora vive; delle varie "Apiaceae". Un salutone, Gualberto

eringio
Membro FeM
Messaggi: 67
Iscritto il: 04 apr 2017, 20:39
Nome: Luciano
Comune: montecatini terme
regione: toscana
nazione: italia

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da eringio » 06 apr 2017, 09:27

Gualberto ha scritto:Vengono riconosciute due tipi di simbiosi micorrizica, una "ectotrofica" l'altra "endotrofica", la prima si configura con con il micelio fungino che invade solo all'esterno le piccolissime radici della pianta simbiotica, l'altra riguarda invece quei miceli fungini che non si limitano a contattare esternamente le radichette, ma vi penetrano all'interno. Nel primo caso si configura una scambio mutualistico più o meno bilanciato, dove cioè ambedue i contraenti ne escono avvantaggiati, nel secondo caso si configura invece come una sorta di parassitismo, dal momento che lo sfruttamento parossistico del fungo non concede un gran vantaggio alla pianta con cui è entrato in "simbiosi"; in buona sostanza si configura l'ipotesi che la simbiosi di tipo "endotrofico" somiglia molto più ad un parassitismo cosicchè le varie specie e varietà di Pleurotus è del tutto possibile che possano insediare i loro apparati miceliari all'interno delle radici, magari ancora vive; delle varie "Apiaceae". Un salutone, Gualberto
Estremamente affascinante, sono tematiche che cercherò di approfondire sempre di più, 1000 grazie! -6565 ssbsdb

Il Buttero
Moderatore globale
Messaggi: 6494
Iscritto il: 30 mag 2015, 09:27
Nome: renzo
Comune: capalbio
regione: toscana
nazione: Italia

Re: Trofismo funghi micorrizici

Messaggio da Il Buttero » 06 apr 2017, 18:15

Ciao Gualberto, grazie tante per questa spiegazione, perché io non conoscevo i due tipi di simbiosi micorrizica. -6565 -6565 ffgjhjh ssbsdb

Rispondi