ALLERGIA AL NICHEL: Reishi, Agaricus e Shiitake ti liberano

Le proprietà particolari di alcuni funghi, a cura di Mirko.
Mirko
Membro FeM
Messaggi: 30
Iscritto il: 25 mar 2015, 17:58
Nome: MIRKO
Comune: SABBIONETA
regione: LOMBARDIA
nazione: ITALIA

ALLERGIA AL NICHEL: Reishi, Agaricus e Shiitake ti liberano

Messaggioda Mirko » 07 mag 2015, 18:30

ALLERGIA AL NICHEL: Reishi, Agaricus e Shiitake ti liberano per sempre.
Il nichel merita una menzione a parte in quanto è l’agente allergizzante più studiato fra i metalli e provoca sensibilizzazione con una frequenza elevata in correlazione anche con la sua ubiquitarietà; esso, infatti, è presente non solo in oggetti metallici ma, anche in molti alimenti soprattutto di origine vegetale e, come inquinante derivante dalla lavorazione, anche nei cosmetici.
Il nichel causa allergia sia per contatto cutaneo, sia per via alimentare.
L’allergica al nichel, con la comparsa della tipica dermatite, si produce attraverso due diversi percorsi, che attivano la medesima reazione allergica, che rappresenta la via finale comune. Il nichel entra in contatto con il sistema immunitario attraverso:
- il contatto diretto con la pelle (abbigliamento, bigiotteria, cosmetici, monete chiavi ecc.)
- l’alimentazione (contengono in quantità elevate i pomodori, mandorle, noci, nocciole, crostacei, patate, piselli, arachidi, avena, cacao).
C’è anche chi sostiene che più che non sia un’allergia al Nichel, ma che si tratterrebbe di uno stato d’intossicazione dovuto all’accumulo del metallo sottoforma di suoi composti.
Esistono rimedi naturali, che riportano il sistema immunitario nelle sue condizioni di salute.
Nel mondo è cominciano a diffondersi, infatti sono sempre di più le persone che con Reishi, Agaricus e Shiitake si liberano dall’allergia al nichel.
La Ricetta: Reishi, Agaricus e Shiitake
Nel primo mese si ha un iniziale miglioramento, che nel secondo e terzo mese risolve il problema, senza usare nè farmaci nè strane peripezie per evitare il nichel che si trova dappertutto.
Reishi, Agaricus e Shiitake ti permettono di uscire dall’incubo nichel.
Persone che erano convinte di essere finite in un vicolo cieco, senza via d’uscita, con Reishi, Agaricus e Shiitake Ma si sono gradualmente liberate dall’incubo nickel.
La Ricetta spiegata:
REISHI
-Effetto antistaminico
-Effetto antinfiammatorio simil-cortisonico
-Blocca gradualmente la produzione di anticorpi patologici (IgE)
-Effetto ansiolitico
-Effetto protettivo sulla pelle
AGARICUS
-Blocca gradualmente la produzione di anticorpi patologici (IgE)
-Effetto protettivo sulla pelle
Shiitake
-nutre e fortifica la flora batterica
-rimette l’intestino in salute
-libera l’intestino dalla Sindrome da eccessiva permeabilità intestinale
TEMPI PER VEDERE I RISULTATI
I risultati di solito cominciano in un mese e diventano sempre più tangibili e prorompenti nel corso del secondo e del terzo mese.
Due mesi, di solito, bastano per ritornare a convivere con il nichel senza più soffrire.
Dopo tre mesi conviene fare un mantenimento scalando i funghi, che non è male continuare a prendere perchè la pulizia con i funghi è un’ottima abitudine.
E‘ come fare ogni giorno una camminata nel bosco.
(Fonte: dott. Walter Ardigò)
SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK- PAGINA GANODERMA RENDITA E SALUTE.

Torna a “Micoterapia”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite